Benzina: niente sciopero per agosto, aperto un tavolo per le trattative

Buone notizie sul versante benzina: i gestori, infatti, hanno deciso di rinviare lo sciopero previsto per il 4 e il 5 agosto, di cui avevamo parlato già una decina di giorni fa. Le associazioni di categoria, infatti, hanno fatto dietrofront dopo il confronto aperto con il Governo in questi giorni.

Per ora non si è raggiunto un accordo preciso ma, a quanto pare, si apriranno delle trattative già a partire dalla settimana prossima. Non solo: è previsto, inoltre, un incontro con al Ministero dello Sviluppo Economico verso metà settembre, così da poter fare il punto della situazione e decidere il da farsi. Nel caso in cui non si trovassero delle soluzioni, lo stop verrà confermato per la fine dell’estate.

Nonostante la tensione sia ancora alta, è stato scongiurato lo sciopero nei primi giorni di agosto, evitando così ulteriori disagi agli automobilisti. Attendiamo di avere maggiori informazioni nelle prossime settimane, per conoscere quali saranno i risvolti di questa delicata vicenda.

Eccovi, intanto i prezzi della benzina monitorati da Quotidiano Energia proprio ieri:

  • ENI: 1,844 euro/litro per la verde, 1,742 euro/litro per il diesel;
  • TotalErg: 1,845 euro/litro per la verde, 1,748 euro/litro per il diesel;
  • Esso: 1,843 euro/litro per la verde, 1,741 euro/litro per il diesel;
  • IP: 1,843 euro/litro per la verde, 1,742 euro/litro per il diesel;
  • Q8: 1,848 euro/litro per la verde, 1,748 euro/litro per il diesel;
  • Shell: 1,842 euro/litro per la verde, 1,739 euro/litro per il diesel;
  • Tamoil: 1,847 euro/litro per la verde, 1,748 euro/litro per il diesel;
  • No Logo: 1,728 euro/litro per la verde, 1,611 euro/litro per il diesel.

Commenti Facebook: