Benzina e Diesel: ancora aumenti

Non bastava la morsa della crisi e le previsioni del PIL riviste al ribasso per i paesi dell’UE: la benzina continua ancora ad aumentare, così come il gasolio. Secondo i dati diffusi da una notizia pubblicata dall’Ansa e da altre agenzie di stampa pochi minuti fa, ripresi dal sito Internet Staffetta Quotidiana, gli aumenti riguardano diverse compagnie petrolifere:

  • Eni: 0,5 centesimi in più per Benzina e Diesel;
  • Esso: aumenta solo la benzina, sempre di 0,5 centesimi;
  • Shell: la verde si attesta ora a 1,820 euro, con un incremento di 0,9 centesimi rispetto alla rilevazione precedente, mentre il costo del diesel cresce di 1 cent;
  • IP: si registra un aumento di 0,5 centesimi sulla benzina e 1 centesimo sul diesel;
  • Q8: la benzina aumenta di 0,7 centesimi e il gasolio sale di 1 centesimo;
  • TotalErg: 0,7 cent in più per la benzina e 0,9 cent per il diesel;
  • Tamoil: crescono di 1 centesimo i costi del gasolio e della benzina.

Secondo i dati diffusa dalle principali agenzie di monitoraggio dei costi del carburante, il costo medio nazionale per la verde supera 1,80 euro, mentre il diesel si attesta a 1,78 euro. Punta massima per la benzina al centro, con 1,91 euro a litro, mentre il diesel ha registrato l’aumento massimo al sud, con 1,78 euro.

Commenti Facebook: