Benzina ancora in aumento: si preannuncia un Ferragosto bollente per il caro carburante

Tutto è pronto per le vacanze di Ferragosto ma sul versante della benzina ci si imbatte in una nuova ondata di aumenti, rendendo le partenze per le ferie più attese dell’anno maggiormente salate per chi si sposta sulle strade e austostrade della penisola. L’aumento non riguarda una sola compagnia ma pare essere un trend generalizzato, complice anche l’ennesimo aumento delle quotazioni internazionali nell’area mediterranea e la debolezza dell’euro rispetto al dollaro (si sono registrate addirittura punte di 1,952 euro per 1 litro di verde).

Ecco, quindi, la situazione fotografata proprio oggi da Quotidiano Energia su benzina e diesel:

  • ENI: verde a 1,861 euro/litro – diesel a 1,753 euro/litro;
  • TotalErg: verde a 1,863 euro/litro – diesel a 1,755 euro/litro;
  • Esso: verde a 1,860 euro/litro – diesel a 1,751 euro/litro;
  • IP: verde a 1,867 euro/litro – diesel a 1,756 euro/litro;
  • Q8: verde a 1,869 euro/litro – diesel a 1,755 euro/litro;
  • Shell: verde a 1,869 euro/litro – diesel a 1,759 euro/litro;
  • Tamoil: verde a 1,864 euro/litro – diesel a 1,758 euro/litro;
  • No Logo: verde a 1,782 euro/litro – diesel a 1,656 euro/litro.

Gli aumenti, purtroppo, si ripercuoteranno negativamente anche sulle varie promozioni previste da alcune compagnie per il weekend.

Commenti Facebook: