Batterie ibride per il fotovoltaico: di cosa si tratta

In questi ultimi anni il settore del fotovoltaico ha registrato un’importante crescita. Nel nostro Paese, infatti, sono sempre di più il numero di impianti fotovoltaici di taglia residenziale che sfruttano soluzioni di accumulo energetico per risultare ancora più convenienti. Di seguito vedremo cosa sono le batterie ibride per il fotovoltaico, una nuova soluzione che rende ancora più vantaggioso investire in questa tecnologia. 

Le nuove batterie ibride renderanno ancora più conveniente scegliere il fotovoltaico

Prima di procedere con l’analisi sulle batterie ibride per il fotovoltaico, ricordiamo che tramite il comparatore di SosTariffe.it per pannelli fotovoltaici è possibile confrontare diversi preventivi proposti dalle principali aziende di settore che permettono di avere un’idea precisa sui costi reali da affrontare per puntare sul fotovoltaico e ridurre la spesa per l’energia elettrica. Clicca sul box qui di sotto per confrontare subito i preventivi.
Confronta i preventivi per pannelli fotovoltaici

Il settore del fotovoltaico risulta sempre più conveniente e la sua crescita in Italia appare oramai evidente e chiara. Stando agli ultimi dati diffusi da Anie Rinnovabili, infatti, nel corso del primo trimestre del 2018 si è registrata una crescita di 89 MW per quanto riguarda la potenza installata relativa ad impianti fotovoltaici. Da notare, inoltre, che i sistemi residenziali, fino a 20 kW, rappresentano il 58% della nuova potenza installata.

A spingere la crescita del settore sono anche i nuovi sistemi di accumulo per il fotovoltaico che dovrebbero raggiungere quota 18 mila unità installate entro il prossimo anno, arrivando così a raddoppiare il numero di sistemi di accumulo installato ed attivi nel 2017. Già oggi, il mercato italiano è il secondo mercato europeo per quanto riguarda i dispositivi di storage che permettono di accumulare l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici.

Le batterie di questa tipologia consentono di accumulare l’energia e, di conseguenza, massimizzare l’autoproduzione energetica andando così a ridurre la dipendenza dalla rete ed il ricorso allo scambio sul posto che prevede l’immissione in rete del surplus energetico. Il risultato di questo processo è un importante vantaggio economico legato alla riduzione ulteriore dell’energia prelevata dalla rete.

Tramite il comparatore di SosTariffe.it per pannelli fotovoltaici è possibile confrontare diversi preventivi proposti dalle principali aziende di settore per scoprire i costi reali da affrontare per puntare sul fotovoltaico. Clicca sul box qui di sotto per confrontare subito i preventivi.
Confronta i preventivi per pannelli fotovoltaici

Batterie ibride: una nuova soluzione per l’accumulo energetico

Tra le nuove soluzioni per l’accumulo di energia prodotta da impianti fotovoltaici troviamo l’inverter fotovoltaico integrato di tipo ibrido che è in grado di gestire in un unico dispositivo le funzioni svolte precedentemente dall’inverter esterno per i moduli fotovoltaici e da quello interno alla batteria.

Questa soluzione viene presentata dalla sonnenBatterie hybrid 9.53, il nuovo prodotto di sonnen, una delle aziende leader nel settore dell’accumulo energetico residenziale, che ha presentato il nuovo dispositivo in occasione dell’ultima edizione dell’Intersolar di Monaco

Questa soluzione “ibrida” consente di ridurre il costo complessivo dell’investimento andando anche a semplificare e velocizzare l’installazione del sistema di accumulo ed a rendere più economica la successiva manutenzione. Questo sistema di accumulo presenta la possibilità di espandere il modulo-base di 2,5 kWh sino a 15 kWh in qualsiasi momento a seconda di quelle che sono le reali esigenze del cliente.

La sonnenBatterie 9.53 include tutti gli elementi per la gestione ed il monitoraggio dei consumi della propria abitazione e presenta una batteria che, in caso di blackout, può garantire 2.5 kW di potenza con un funzionamento “ad isola” che prevede il distacco dalla rete. In questo modo, l’energia prodotta sul momento dai pannelli fotovoltaici e l’energia accumulata in precedenza viene utilizzata per soddisfare il fabbisogno energetico.

Le potenzialità di questa soluzione sono davvero notevoli. I sistemi di accumulo energetico per il fotovoltaico rappresentano una delle principali novità di questi ultimi anni per il settore. La possibilità di ridurre al minimo il ricorso allo scambio sul posto e massimizzare l’auto-consumo di energia sommata ai vantaggi legati alle semplificazioni introdotte dalle batterie ibride potrebbero garantire un’ulteriore importante crescita del settore.

Nel corso dei prossimi anni, infatti, un numero sempre maggiore di impianti fotovoltaici potrà contare su soluzioni all’avanguardia per l’accumulo energetico risultando, quindi, economicamente sempre più vantaggiosi.

Commenti Facebook: