Barbecue elettrico: quanto consuma?

I barbecue elettrici, noti anche come griglie elettriche, rappresentano una tipologia di elettrodomestico molto diffusa che offre un gran numero di vantaggi per gli utenti. Il barbecue elettrico presenta diversi punti di forza ma comporta un’evidente crescita dei consumi elettrici. Ecco quanto consuma, in media, un barbecue di questo tipo. 

Il barbecue elettrico comporta un incremento della spesa energetica, ecco come risparmiare

Il barbecue elettrico offre un gran numero di vantaggi e permette di grigliare anche in spazi ridotti e senza fare fumo, risolvendo, quindi, diversi problemi correlati all’utilizzo dei barbecue tradizionali. Ricorrendo all’utilizzo di energia elettrica, questo tipo di elettrodomestici portano un consistente consumo energetico. I vantaggi correlati all’utilizzo del barbecue elettrico vanno, quindi, compensati con i possibili picchi energetici legati al suo utilizzo costante e continuato nel corso del tempo.

Sul mercato esistono diverse tipologie di barbecue elettrico. A seconda delle esigenze di spazio, è possibile optare per un barbecue più compatto o per un modello più grande, in grado di garantire la cottura contemporanea di più prodotti e, quindi, perfetto per grigliare per più persone in contemporanea.
Confronta le tariffe per l’energia elettrica »

Tra i migliori modelli sul mercato,  già collocati nella fascia di prezzo intorno ai 50 Euro, troviamo modelli tra i 2000 e i 2500 Watt. E’ possibile trovare modelli anche molto compatti da meno di 2000 Watt ma, considerando anche la poca differenza di prezzo, risultano meno indicati per ottenere un prodotto finale ben riuscito.
Qui di seguito riportiamo alcuni dei migliori modelli di barbecue elettrico da acquistare online dallo store digitale di Amazon.

 

Il consumo effettivo dei barbecue elettrici è, chiaramente, correlato al tempo di utilizzo che ne faremo. E’ importante sottolineare che chi ricorre spesso a questo dispositivo deve fare una valutazione attenta anche della propria tariffa per l’energia elettrica.

Ad esempio, se prevediamo di utilizzare un barbecue elettrico in modo prevalente durante le ore serali, dopo le 20, o nei giorni festivi sarà sicuramente molto vantaggioso optare per una tariffa elettrica bioraria che, quindi, prevederà due tariffe di prezzo per l’energia. Le offerte biorarie prevedono un costo della componente energia elettrica della bolletta molto basso per le ore serali, per i week end e per i giorni festivi e, quinci, ci permetteranno di ridurre l’importo della bolletta.

Grazie al comparatore di SosTariffe.it per tariffe biorarie è possibile avere una panoramica completa su tutte le offerte che prevedono questa tipologia di tariffazione.

Commenti Facebook: