Banda larga: nella Toscana “rurale” già raggiunte 45 mila persone

Sono state 20 mila le utenze attivate in seguito al lancio del progetto “Banda larga nelle aree rurali della Toscana“, un importante intervento di riduzione del digital divide che coinvolge la regione, e che è stato in grado (si stima) di riguardare attivamente più di 45 mila persone.

Stando a quanto affermato dalla stessa istituzione per voce della vicepresidente Targetti, la Regione considerebbe opportunamente l’accesso alla rete come “un diritto di cittadinanza a tutti gli effetti“, ed è per questo motivo che sono in corso di avvio delle nuove iniziative di contrasto del digital divide.

Proprio in tale proposito la vice presidente precisa ulteriormente come in base al programma di interventi stabilito da una recente intesa con il Ministero dello Sviluppo economico per poter rendere disponibile la fibra ottica in aree della regione che ne sono attualmente sprovviste, sarebbero già terminati i lavori che hanno consentito l’attivazione del servizio ADSL con velocità fino a 20 Mega al secondo in altre 6 località: la frazione di Luco di Mugello nel Comune di Borgo San Lorenzo (Fi), Bibbona (Li), la frazione di Parrana San Martino nel comune di Collesalvetti (Li), la frazione di Mercatale nel Comune di San Casciano Val di Pesa (Fi), Chianni (Pi), la frazione di Sant’Agata nel comune di Scarperia (Fi).

Scopri le offerte per la banda larga

Commenti Facebook: