Banda larga, gli investimenti in Alto Adige per la fibra ottica

Nove milioni di euro: a tanto ammonta lo stanziamento per il programma 2015 per la banda larga approvato dalla Giunta provinciale di Bolzano, per dotare entro la fine dell’anno tutti i 116 Comuni dell’Alto Adige della fibra ottica. Il passo successivo a questo punto sarà quello di sviluppare la rete d’accesso per gli utenti finali (l’ultimo miglio), con positive ricadute per gli abitanti, le imprese e il turismo.

Alto-Adige
Per il 2015 sono previsti ulteriori interventi per uno stanziamento complessivo di 8,99 milioni

Come ricordato dal presidente della Giunta Arno Kompatscher, «la banda larga è un’infrastruttura di importanza fondamentale per la crescita della società altoatesina nel suo complesso, in quanto consente di sostenere lo sviluppo economico, culturale e politico dell’intero territorio».

L’obiettivo dichiarato è raggiungere con la fibra ottica il 99,5% degli altoatesini entro la fine del 2015, per dotarli di un collegamento web sicuro con capacità di trasmissione fino a 20 Mbps. Per ora i lavori stanno procedendo secondo le tempistiche stabilite, con la pose di oltre 1.000 km di tubazioni e 800 km di cavi.
Confronta le offerte ADSL e fibra ottica »
Per il 2015 sono per l’appunto previsti ulteriori interventi per uno stanziamento complessivo di 8,99 milioni di euro. Tra i lavori più importanti il collegamento Santa Valburga-Pracupola-S. Nicolò-S. Geltrude in Val d’Ultimo. Proseguono anche i lavori per portare la “seconda rete” con circa 2mila strutture sparse sul territorio per Internet veloce negli edifici pubblici.

Commenti Facebook: