Banda larga e backhaul mobile: il primo satellite totalmente elettrico di Eutelsat

Eutelsat Communications, uno dei maggiori operatori satellitari al mondo per servizi video e dati, ha annunciato che il lancio del satellite Eutelsat 115 Ovest B è avvenuto con successo. Si tratta di un satellite di 2 tonnellate, costruito da Boeing e totalmente elettrico, destinato a rafforzare i servizi dati a banda larga e il backhaul mobile, vale a dire la porzione di rete tra le stazioni radio base e i relativi controllori. 

Il primo satellite Eutelsat totalmente elettrico è decollato con successo da Cape Canaveral
Eutelsat 115 Ovest B rafforzerà i servizi dati a banda larga e il backhaul mobile

Eutelsat 115 Ovest B è in viaggio verso lo spazio. Il primo satellite totalmente elettrico della flotta del gruppo con base a Parigi, Francia, proprietario del marchio Tooway, è stato costruito presso il Boeing Satellite Development Centre di El Segundo, California, USA.

Eutelsat 115 Ovest B è decollato con successo il 1° marzo 2015 da Cape Canaveral, Florida, USA, alle ore 3.50 UTC (Coordinated Universal Time), e si è separato dal vettore Falcon dopo 9 ore e 35 minuti di volo.

«È una grande soddisfazione vedere Eutelsat 115 B Ovest in viaggio verso lo spazio e il nostro grazie va a SpaceX per aver effettuato un lancio formidabile», ha dichiarato Michel de Rosen, presidente e amministratore delegato di Eutelsat, presente al lancio.

SpaceX (Space Exploration Technologies Corporation), per la cronaca, è un’azienda fondata da Elon Musk con l’obiettivo di lanciare in bassa orbita una flotta di satelliti attraverso cui offrire l’accesso a Internet a banda larga anche nelle aree più remote del pianeta. A finanziare il progetto, con un miliardo di dollari, vi sono Google e Fidelity.

Eutelsat 115 Ovest B «ci rende pionieri della nuova era della propulsione elettrica per l’entrata in orbita dei satelliti, una soluzione che apre a nuove opportunità per una maggiore efficienza e competitività», ha aggiunto de Rosen.

Con il nuovo satellite, Eutelsat «rivoluzionerà l’offerta rafforzando i servizi dati a banda larga, il backhaul mobile, le soluzioni VSAT e la social connectivity», ha evidenziato Patricio Northland, amministratore delegato di Eutelsat America.

Confronta offerte Internet Satellitare

«Oltre a garantire la migliore prestazione in banda C e Ku, la nostra copertura si estenderà oltre i mercati latino-americani, fino in Canada e Alaska», ha aggiunto Northland. La banda C (3,4 GHz fino a 7,025 GHz) e la banda Ku (10,7 GHz fino a 14,5 GHz) sono porzioni dello spettro radio impiegate per la trasmissione di canali televisivi, radio e dati.

Commenti Facebook: