Banche: azzerate le spese di trasferimento del conto

Tra le novità della legge di Stabilità in corso di diffusione, vi è anche l’azzeramento delle spese di trasferimento del conto corrente: una innovazione che dovrebbe favorire la concorrenza tra istituti di credito, a beneficio dei clienti bancari.

Crescono del 65% le cause intentate alle banche
Crescono del 65% le cause intentate alle banche

Secondo quanto recita la legge, infatti, il trasferimento di un conto corrente bancario dovrà avvenire senza spese aggiuntive “di qualsiasi origine e natura” a carico del cliente. Una norma che va quindi a rafforzare quanto già stabilito con il Decreto Bersani, escludendo inoltre costi di produzione e di invio dell’ultimo estratto conto di chiusura e trasferimento del rapporto.

Confronta i conti bancari

Non solo: nella bozza della legge di Stabilità sono stati individuati dei tempi per lo scambio di informazioni tra le due banche (quella subentrante e quella originaria) e per l’attivazione degli ordini periodici di pagamento (si pensi alle bollette, ai RID o ai bonifici periodici).

La norma contiene infine l’indicazione che prevede il “divieto assoluto di addebitare al cliente spese relative alla predisposizione, produzione, spedizione o altre spese comunque denominate relative alle comunicazioni”, e la necessità di estendere queste indicazioni non solamente ai rapporti bancari tra persone fisiche, quanto anche quelli con micro, piccole e medie imprese.

Scopri i migliori conti

Ritieni che il nostro servizio di comparazione sia utile e facile da usare? Aiutaci a migliorarlo ulteriormente, e vota SosTariffe.it quale miglior sito dell’anno! In palio per te un laptop touch HP e tanti altri ricchi premi!

Commenti Facebook: