Auto e moto Vintage: la guida per assicurare auto e moto storiche o d’epoca

Gli amanti del Vintage, o già possessori di auto e moto storiche o d’epoca possono trovarsi alle prese con numerosi interrogativi circa la circolazione su strada di tali veicoli e le modalità di assicurazione. Contrariamente a quanto si possa pensare, possedere un’auto o una moto storica o d’epoca garantisce tutta una serie di agevolazioni su oneri e tasse, nonché un notevole risparmio sulle polizze offerte dalle compagnie assicurative per RC auto e moto, soprattutto se si tratta di una compagnia convenzionata con i numerosi “Club” presenti su tutto il territorio italiano (ad esempio il Registro Italiano Veicoli Storici) e di cui diremo fra breve.

Veicoli d'epoca

Iniziamo col fornire una necessaria distinzione fra auto storiche ed auto d’epoca.

Tanto le auto storiche quanto le auto d’epoca per essere considerate tali devono aver maturato un ventennio calcolato dalla loro data di costruzione (e non di immatricolazione). A differenza delle auto storiche però, le auto d’epoca non sono più idonee alla circolazione in quanto ormai cancellate dal Pubblico Registro Automobilistico.

Questi veicoli, preziosi ed amatissimi dagli appassionati del settore possono circolare liberamente soltanto previa autorizzazione ed in particolari occasioni, come eventi o raduni organizzati. Le auto storiche al contrario possono circolare liberamente se dotate di regolare iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico e se iscritte all’ASI, l’Automoto Club Storico Italiano.

Per l’iscrizione all’ASI è richiesta la modica cifra di 41 Euro, somma che può variare, in aumento o diminuzione quando la pratica amministrativa dell’iscrizione è effettuata tramite uno dei club dedicati alle auto storiche che fanno parte della cerchia dell’ASI (in ogni caso la differenza non può superare le 100 Euro per legge).

Passare attraverso la mediazione di una associazione dedicata è infatti divenuto obbligatorio, ma ciò garantisce una serie di vantaggi ed agevolazioni non trascurabili, soprattutto dal punto di vista assicurativo. Per quanto riguarda ancora l’iscrizione all’ASI è inoltre necessario conservare il veicolo in buono stato, da dimostrare con foto da presentare alla registrazione.

Una volta effettuata l’iscrizione all’ASI resta da assicurare la vostra auto.

Il primo requisito richiesto è l’età: per stipulare una polizza RC auto per auto storica bisogna avere per legge almeno 23 anni. Come accennato, il premio assicurativo da corrispondere per un’auto storica è notevolmente più basso rispetto alla spesa media per un veicolo moderno, ed è inoltre prevista una classe fissa che mette da parte il sistema del bonus/malus.

Le polizze assicurative per questi veicoli hanno un massimale assicurativo che si aggira attorno ai 25.000 Euro e l’opzione furto-incendio. Ricordate che per assicurare la vostra auto dovrete presentare alla compagnia assicurativa prescelta (assicurazione online o convenzionata con il club) i seguenti documenti:

  • certificato d’iscrizione all’ASI,
  • certificato d’iscrizione all’Auto Club prescelto,
  • documento d’identità del guidatore.

Un’ulteriore vantaggio per i possessori di auto storiche deriva dall’esenzione di pagamento del bollo dell’auto, ferma restando la tassa di circolazione.

La formula “Garage”

Non è da tutti possedere una intera collezione di auto storiche o d’epoca. I più fortunati, interessati a tutelare con una assicurazione speciale il proprio parco auto, potranno richiedere un preventivo online per la propria auto  o alla compagnia assicurativa convenzionata con il club cui si è iscritti specificando le proprie esigenze. In particolare, la c.d. formula “Garage”consente di proteggere il proprio patrimonio “storico” a condizioni vantaggiose, cui potrà essere estesa la copertura in caso di eventi o sfilate, purché non di tipo competitivo.

I prossimi raduni per auto storiche e d’epoca

Avete finalmente assicurato la vostra auto storica e non vedete l’ora di mostrarla in pubblico? Ecco le prossime date per eventi, sfilate e manifestazioni che si terranno a Giugno 2014 in Italia dedicate ai vostri cimeli:

  • 19 giugno 2014 – 22 giugno 2014: Le mitiche Sport – Bassano (VI)
  • 21 giugno 2014 – 22 giugno 2014: Giro Notturno del Lario -Como-Erba-Lecco-Bellario
  • 22 giugno 2014: Coppa della Rana – Sartirana (PV)
  • 27 giugno 2014-29 giugno 2014: Raduno Porsche d’epoca – Trieste

Assicurare moto storiche e d’epoca

Anche per le moto storiche o d‘epoca vale quando detto per le auto, con la differenza che occorrerà iscriversi alla F.M.I, ovvero alla Federazione Motociclistica Italiana previa iscrizione ad uno dei club storici dedicati alle due ruote.

Per i centauri vale lo stesso ventennio d’anzianità del veicolo, quindi affinché la vostra moto possa essere considerata storica o d’epoca dovranno essere passati almeno venti anni dalla sua data di costruzione, ed ovviamente, la moto dovrà trovarsi in buono stato. Rimane fisso anche qui il criterio dei 23 anni per assicurare il proprio veicolo.

Le agevolazioni ed i vantaggi alla stipula per una polizza RC moto valgono anche qui, infatti assicurare una moto d’epoca è meno costoso rispetto all’assicurare un veicolo moderno: nel caso in cui si desideri partecipare a dei motoraduni occorrerà rivolgersi alla propria compagnia assicurativa per scovare una polizza ad hoc che vi tuteli da eventuali danni (ad esempio il pacchetto Vintage della Federazione Motociclistica Italiana).

 I prossimi motoraduni

  • 19 giugno 2014 – 22 giugno 2014: 12 ° Motoincontro all’Abbazia.Carceri (PD)
  • 19 giugno 2014 – 22 giugno 2014: 8° Edizione Goldwing Abbruzzo Tour Italia – Marina (PE)
  • 20 giugno 2014 – 22 giugno 2014: International Rally Harley-Davidson Italian Club – Sabaudia (LT)

Richiedi preventivo on line

Commenti Facebook: