Attive a Bologna le reti Ultrabroadband fissa e mobile di Telecom

Ancora buone notizie per gli abitanti di Bologna, che si avviano a diventare (insieme ai milanesi) tra i più “connessi” dell’intera penisola. Dopo Fastweb (che ha promesso di cablare l’intera città entro la fine della prossima estate), adesso è Telecom Italia che può dire concluso il progetto di realizzazione della nuova rete in fibra ottica NGAN e di quella mobile 4G.

Bologna
Per gli abitanti del capoluogo emiliano l'ultrabroadband è già realtà

In altre parole, per i bolognesi l’ultrabroadband è già realtà. Telecom Italia, in collaborazione col Comune di Bologna, ha investito infatti sedici milioni di euro per dotare il capoluogo emiliano di un’infrastruttura all’avanguardia.

Ad oggi il programma conta 180.000 unità immobiliari, ma entro il prossimo luglio saranno più di 200.000. Sono stati posati 550 chilometri di cavi in fibra ottica per collegare 1.000 armadi stradali in modo da servire un bacino che ammonta a circa 350.000 cittadini.
Confronta le offerte ADSL Telecom
Grazie ai servizi “Ultra Internet” di Telecom Italia basati sulla tecnologia FTTC (Fiber to the cabinet), già oggi è possibile sfrecciare a 30 Megabit al secondo, con l’obiettivo dei 100 sempre più prossimo. Per quanto riguarda invece l’offerta mobile, sono state attivate 61 stazioni radio base 4G, con una copertura quasi del 100% e velocità fino a 100 Mbit/s in download e 50 Mbit/s in upload, 5-10 volte superiori a quelle delle reti HSPA.

Commenti Facebook: