Attivazione carta di credito: nel 2021 costa meno

Attivare ed utilizzare una carta di credito nel 2021 costa meno rispetto allo scorso anno. Il dato in questione emerge da una recente indagine di SOStariffe.it che ha verificato le variazioni dei costi di gestione e utilizzo delle carte di credito nel confronto tra i dati di inizio 2020 e inizio 2021. Ecco i risultati ottenuti da SOStariffe.it con questa nuova indagine incentrata sulle carte di credito.

Attivazione carta di credito: nel 2021 costa meno

Le carte di credito, esattamente come avviene per i conti correnti, possono essere coinvolge in modifiche delle condizioni contrattuali che vanno ad impattare, in modo significativo, sui costi di attivazione, gestione e utilizzo di questo particolare strumento di pagamento. Una nuova indagine di SOStariffe.it va ad esaminare l’evoluzione dei costi medi delle carte di credito diffuse in Italia.

In particolare, lo studio ha messo a confronto i costi delle principali carte presenti in Italia a gennaio 2021. Questi dati sono poi stati messi a confronto con i dati relativi al gennaio dello scorso anno. La comparazione tra il 2020 e il 2021 ha permesso di “fotografare” l’evoluzione del settore delle carte di credito e, in particolare, i costi che gli utenti devono affrontare per attivare e utilizzare questo strumento di pagamento.

Carte di credito: diminuisce il canone mensile ma aumentano le commissioni sul prelievo

Nel confronto tra i dati del 2020 e quelli del 2021 raccolti da SOStariffe.it emerge un leggero calo del canone mensile delle carte di credito. Tale dato, infatti, passa da 6,30 a 6,23 euro al mese con una variazione del -1.11%. In calo anche i costi legati all’emissione della carta di credito. In questo caso, infatti, l’attivazione di questo strumento di pagamento costa, in media, 2 euro con un calo del -22% rispetto ai dati raccolti nelle precedenti rilevazioni.

Passiamo ora all’analisi dei prelievi. Le commissioni richieste sull’anticipo di contante sono quasi tutte in aumento. I dati dell’indagine, infatti, confermano che la commissione applicata al prelievo dall’ATM della stessa banca che ha emesso la carta o di un’altra banca in area UE è pari, in media, al 3,74%. Da notare che cresce in modo significativo (+12.99%) la commissione per l’anticipo di contante dall’ATM della stessa banca. In calo, invece, la commissione richiesta per l’anticipo di contante in area non UE (-44,9%).

Il settore delle carte di credito in Italia registra anche un netto calo del numero di prelievi gratuiti all’ATM che passano da 90 a 23, con una riduzione percentuale del -74.44%. Per i pagamenti al POS, invece, resta confermata l’assenza di commissioni per le transazioni in Italia ed in Europa (area UE) mentre aumentano le commissioni in area extra UE (+6.67%).

Tra i dati positivi per gli utenti si registra un aumento del massimale per il prelievo di contanti. In questo caso, infatti, tale dato passa da 607 a 637 euro con un incremento del +4.87%. Crolla, invece, il plafond medio a disposizione dei risparmiatori italiani (-84.69%) con un valore pari a poco più di 4 mila euro. Questo dato va quindi a confermare una riduzione dei margini di utilizzo delle carte nel confronto con i dati dello scorso anno.

Tutti i risultati raccolti dall’indagine di SOStariffe.it sono riepilogati nella tabella riportata qui di sotto.

Evoluzione costi carte di credito 2020 – 2021 (1)

Come individuare le migliori carte di credito

Il settore delle carte di credito include tantissime opzioni tra cui scegliere. Per gli utenti, quindi, destreggiarsi tra le varie soluzioni e individuare l’opzione migliore, sia in termini di costi che di servizi messi a disposizione, non è facile. In questi casi, è opportuno valutare con attenzione le varie proposte disponibili sfruttando la comparazione online.

Grazie al comparatore di carte di SOStariffe.it, disponibile cliccando sul link qui di sotto oppure tramite l’App di SOStariffe.it scaricabile su smartphone e tablet Android, iPhone e iPad, è possibile verificare tutte le migliori opzioni a propria disposizione per l’attivazione di una carta di credito o di un’altra carta di pagamento.

Scopri le migliori carte di credito da richiedere online »

Da notare, inoltre, che c’è anche la possibilità di consultare lo strumento di confronto per conti correnti. Questa soluzione consente di individuare i conti più vantaggiosi a cui abbinare una carta di credito per ottimizzare, al massimo, sia le spese che i servizi inclusi. Sfruttando le risorse online, sarà facile individuare le opzioni migliori e gestire il proprio denaro in modo completo e conveniente.

Commenti Facebook: