Attenzione alle polizze sul leasing auto: i lati oscuri del finanziamento

Optare per il leasing auto anziché per il l’acquisto di una vettura può essere conveniente. L’aspetto migliore dei contratti di finanziamento leasing infatti, consiste nell’usufruire della vettura in “affitto” pagando il relativo canone, e nel poter scegliere, al termine del contratto, se acquistare l’auto o restituirla. Altroconsumo però ha svolto un indagine su alcuni concessionari di Roma, Milano e Napoli, e ha scoperto come in alcuni casi, le condizioni sulle polizze non siano proprio trasparenti.

Altroconsumo indaga sulla trasparenza dei contratti leasing proposti da alcuni concessionari

Per gli eterni indecisi sull’auto da acquistare, la soluzione più conveniente è il leasing auto. Questa operazione di finanziamento infatti, consente agli automobilisti di pagare un canone di locazione per tutta la durata del contratto, e di scegliere alla sua scadenza se pagare una rata finale ed acquistare definitivamente la vettura, oppure restituirla. Peccato per la scarsa trasparenza sulle polizze proposte da alcuni concessionari, argomento che tratteremo più avanti.

Innanzitutto, scegliere i contratti di leasing non conviene a tutti. La formula in questione infatti, viene scelta soprattutto dagli imprenditori in possesso di partita Iva, i soli che possono detrarre dalle tasse fino al 50% della rata.

Caratteristiche del leasing auto

I contratti leasing di finanziamento hanno di solito una durata di 5 anni, iniziano con una prima rata (di solito maggiore rispetto alle altre), proseguono poi con rate fisse a cadenza mensile e terminano con una maxi-rata finale (in caso di acquisto dell’auto). Esistono due tipi di leasing auto, il primo è il leasing-finanziamento ( leasing finanziario), nel quale è l’automobilista (locatario) a sostenere tutte le spese di manutenzione e assicurazione auto. Il secondo è il full-leasing, che prevede un canone di locazione più alto e nel quale le spese sono a carico del locatore.

Lati oscuri del finanziamento

Altroconsumo, associazione a difesa dei consumatori, ha effettuato un indagine dimostrando come almeno 51 concessionari tra Roma, Milano e Napoli non informino adeguatamente i locatari sulle condizioni delle polizze. Pare infatti che alcuni autosaloni abbiano proposto come obbligatoria la stipula di assicurazioni sulla responsabilità civile con alcune compagnie. L’associazione ha rilevato pratiche commerciali scorrette nel 21% dei casi e ha denunciato tutto all’Antitrust.

Anche nei contratti di leasing auto infatti i consumatori sono liberi di scegliere la propria assicurazione, lungi dall’essere obbligati ad aderire a quella proposta dal concessionario, che potrebbe oltretutto essere più costosa della media. Oggi online è possibile trovare assicurazioni davvero vantaggiose, sopratutto se si confrontano i preventivi di diverse compagnie con SosTariffe.it. Trovare l’assicurazione più economica comparando i prezzi richiede solo pochi minuti.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: