Attacco di panico alla guida: alcuni consigli per superare l’ansia

Chi soffre di attacco di panico alla guida vive l’esperienza al volante con grande terrore. L’ansia talvolta inizia ancor prima di salire in auto e genera stati di agitazione difficili da controllare e da gestire. Gli esperti provano a dare qualche consiglio, ma la mossa migliore (nei casi più gravi), è sempre curare anziché prevenire evitando di guidare. Viaggiare con un’assicurazione completa, rilassarsi e partire in anticipo sono comportamenti idonei ad aiutare l’automobilista a percepire l’esperienza di guida in modo più leggero. Ecco 5 consigli per superare l’ansia al volante.

Rilassarsi, partenza anticipata e assicurazione completa. Le parole d'ordine per dire stop all'ansia

Rilassarsi e munirsi di un’assicurazione completa può bastare? Un attacco di panico alla guida, o in qualunque altro luogo il soggetto si trovi, è il più delle volte un’esperienza terrificante e debilitante, sempre accompagnata da tachicardie e sensazioni di perdita del controllo del proprio corpo. In questo articolo cercheremo di fornire, senza alcuna presunzione, alcuni consigli per superare l’ansia al volante. I casi più gravi di amaxofobia (così è definita la paura di guidare) devono infatti essere curati rivolgendosi ad uno specialista, o c’è il rischio che la fobia peggiori nel tempo.

Innanzitutto è bene cercare di ricostruire il fattore scatenante l’attacco di panico alla guida, perché ben può trattarsi di un evento traumatico non vissuto al volante, ma che si riflette sulle prestazioni una volta che l’automobilista si mette in viaggio.

Un medico potrà aiutarvi a scoprire cosa si nasconde dietro l’ansia e a trovare il giusto percorso per superarla. L’attacco di paura alla guida può scatenarsi per diverse ragioni, eccone alcune: paura di non essere in grado di guidare e di provocare sinistri; timore dell’autostrada, degli spazi aperti accompagnata da senso di vuoto; paura delle altezze accompagnata da vertigini; più in generale timore di un imminente danno per sé stessi o per gli altri.

Per tutti i casi, ecco alcuni consigli per alleviare i sintomi, per cercare di evitare il sopravvenire dell’amaxorafobia:

  • Ridurre in generale il consumo di fumo e di alcool: il loro abuso favorisce l’insorgere di tachicardie e depressione;
  • Prima di evitare con effetto “a catena”, situazioni che generano l’attacco di panico, è meglio rivolgersi ad un medico per trovare la giusta cura. Chi tema di guidare in città per paura di un attacco di panico, facilmente eviterà poi anche le autostrade, diminuendo la propria qualità di vita e privandosi del piacere di guidare;
  • Chi soffre la paura di generare sinistri, e di ledere la propria incolumità e quella degli altri, si sentirà più al sicuro con un’assicurazione completa, a bordo di una vettura dotata di airbag efficienti e dispositivi per contattare il soccorso immediato.

Su SosTariffe.it è possibile trovare assicurazioni complete ed economiche. Per confrontare i preventivi Rc auto bastano pochi minuti.

Confronta preventivi RC auto

  • Partire in anticipo, rilassarsi con della buona musica e più generale creare nell’abitacolo una condizione piacevole e familiare può agevolare l’automobilista a prevenire l’attacco di panico alla guida. Lo stesso effetto può avere la presenza accanto a sé di persone che infondono sicurezza.

Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: