Assicurazioni solidali: arriva il progetto di CDS Scpa

Dal cuore del Sud, nel Comune di Montalto Uffugo (Provincia di Cosenza), arriva un progetto di assicurazioni solidali. Il 31 gennaio scorso il Presidente di CDS Scpa Compagnia del Sud società cooperativa per azione –  Franco Ferro ha tenuto banco nell’incontro pubblico tenutosi presso l’Hotel Le Ceramiche, che ha avuto ad oggetto la presentazione di una nuova compagnia assicurativa orientata allo sviluppo dell’occupazione territoriale e alla creazione di polizze economiche per la comunità.

Occupazione e polizze economiche per la comunità in Provincia di Cosenza

Le assicurazioni diventano solidali e più vicine alle comunità. Il progetto CDS Scpa è nato in Provincia di Cosenza a Montalto Uffugo ma ben potrebbe essere preso da esempio in altri luoghi d’Italia, esattamente come l’iniziativa Rc autoTariffa Italia. Si tratta della nascita di una compagnia assicurativa ispirata ai principi di solidarietà e cooperazione, il cui scopo principale è apportare benefici al territorio migliorando l’occupazione, ma anche quello di garantire polizze economiche.

Il Presidente di CDS Scpa Franco Ferro ha svelato nell’incontro tenutosi lo scorso 31 gennaio l’idea ispiratrice del progetto. Le assicurazioni solidali di Cosenza nascono da una scelta di rivalsa del Mezzogiorno, tartassato tariffe assicurative esorbitanti e inaccessibili; ecco le parole del Presidente: ” La Cds vuole essere una compagnia assicurativa solida che possa portare sviluppo ed occupazione sul nostro territorio ed allo stesso tempo possa dimostrare come anche nel meridione terra di mafie e malaffare è possibile mettere insieme le migliori energie e professionalità per fare impresa in maniera sana e solidale. “.

Il progetto, che già conta 700 soci, conta di far nascere le nuove assicurazioni solidali entro fine anno e di diventare la prima impresa assicurativa del Sud ed una delle poche a livello nazionale in forma cooperativa. Chissà che il sogno di trovare polizze economiche a Cosenza non si realizzi anche prima.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: