Assicurazioni moto: in Italia prezzi più cari del 46%

L’allarme arriva dall’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori, che ha recentemente pubblicato i dati di un’indagine condotta. Le assicurazioni moto in Italia sarebbero più care del 46% rispetto alla media europea. Ad essere più danneggiati sarebbero gli scooter e le moto di piccola cilindrata. Vediamo nel dettaglio qual è la situazione attuale.

Il paese più virtuoso è il Regno Unito, dove l'assicurazione moto costa la metà

La situazione italiana

In Italia i prezzi dell’assicurazione moto sarebbero più cari del 46%, con addirittura un 100% in più rispetto ai paesi più virtuosi.

Un dato che fa scattare un allarme, anche alla luce degli ultimi dati relativi alle vendite di ciclomotori, non certo entusiasmanti calcolando che si tratta di un mercato dal segno negativo da ben 17 mesi.

I veicoli più colpiti sono gli scooter e le moto di piccola cilindrata, che nelle città del Sud Italia fanno registrare prezzi dell’assicurazione pari fino al 75% del costo del veicolo.

La situazione all’estero

All’estero la situazione sembrerebbe essere molto più rosea.

In Francia ed Austria, ad esempio, i prezzi sono inferiori di circa il 40-50%.

Nel Regno Unito, il paese più virtuoso, i prezzi sono invece addirittura della metà, anche a causa dei numerosi pedaggi previsti per circolare con le moto.

Come risparmiare sull’assicurazione moto

Per aspettarsi un adeguamento alle medie europee, dunque, c’è da lavorare molto sul costo dei sinistri e sulle frodi, anche grazie all’utilizzo della tecnologia previsto per i prossimi mesi.

Nel frattempo, tuttavia, si possono comunque risparmiare parecchi soldi confrontando bene le tariffe delle varie compagnie assicurative.

Ad esempio è possibile utilizzare il nostro comparatore di prezzi, inserire i propri dati e confrontare i vari preventivi formulati dalle principali compagnie di assicurazioni online.

Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: