Assicurazioni auto online: le migliori offerte a marzo 2020

Risparmiare sull’assicurazione tramite la comparazione e la sottoscrizione online è davvero semplice: scopri come funziona il servizio di SOStariffe.it attraverso il quale avere accesso ai migliori preventivi sulla tua RC auto in scadenza e quali sono le novità introdotte nel settore assicurativo dal decreto Cura Italia.

Assicurazioni auto online: le migliori offerte a marzo 2020
Assicurazioni auto online: le migliori offerte a marzo 2020

Sono tante le novità previste quest’anno in merito all’assicurazione RC auto grazie alle quali è possibile abbattere i costi di una delle spese che incidono maggiormente sul budget delle famiglie italiane, abituate da sempre a possedere più di una macchina in casa, oltre che dei motocicli.

Da un lato c’è la nuova RC auto familiare, dall’altro le misure introdotte dal decreto Cura Italia, tra le quali è prevista anche una novità che riguarda la scadenza delle polizze assicurative. Com’è noto, una polizza RC auto ha una durata massima di un anno, trascorso il quale deve essere rinnovata.

È possibile sia scegliere di riattivare la vecchia polizza, sia di sottoscriverne una nuova, sfruttando per esempio i vantaggi della comparazione online che permette di avere accesso in pochi minuti a diversi preventivi, che possono essere personalizzati e di attivare una nuova assicurazione auto direttamente da casa.

Come si risparmia dunque sulla polizza RC auto? Quali fattori bisogna prendere in considerazione? Ecco qualche consiglio utile per sfruttare al massimo tutte le possibilità esistenti.

Come risparmiare sulla polizza RC auto

I costi di una polizza RC auto variano in relazione a determinati fattori, come per esempio la provincia nella quale si abita o il fatto di essere stati responsabili di diversi incidenti stradali nel corso degli ultimi 5 anni. L’assicurazione auto ha una durata massima di 12 mesi e copre i danni causati a terzi.

La clausola del tacito rinnovo non è più in vigore: questo significa che alla scadenza l’assicurazione deve essere necessariamente rinnovata. La vecchia compagnia assicurativa invia di solito una proposta di contratto, ma non si è obbligati a sottoscrivere nuovamente una polizza con la stessa assicurazione. Oggi esistono anche delle assicurazioni auto temporanee, che hanno una durata inferiore a un anno: ci sono polizze trimestrali, mensili e addirittura giornaliere.

Ci sono poi compagnie che permettono di sospendere la validità di una polizza per tre mesi consecutivi e prolungare in questo modo la durata del contratto: questa strada rappresenta una soluzione da considerare in questo momento dato che per cause di forza maggiore si esce pochissimo e la macchina viene utilizzata solo per motivazioni di una certa rilevanza.

Tra gli elementi che contribuiscono a far aumentare il costo della polizza RC auto ci sono le garanzie accessorie, che permettono di ampliare il livello di protezione della propria polizza assicurativa. Ce ne sono di diverso tipo: da quella Furto e Incendio a quella Eventi naturali, dalla KASKO Collisioni alla KASKO Totale che copre qualsiasi tipologia di sinistro, a prescindere da chi sia l’effettivo responsabile dell’incidente. La scelta delle garanzie accessorie è molto personale: ecco perché il miglior consiglio sotto questo punto di vista è quello di valutare al meglio quelle che sono le proprie esigenze reali al fine di ottenere una copertura assicurativa su misura.

Come anticipato, un altro fattore di risparmio è rappresentato dalla nuova RC auto familiare, in vigore dal 16 febbraio 2020, e che permette di ereditare la classe di merito più vantaggiosa fra quelle presenti in famiglia:

  • a prescindere dalla tipologia di mezzo: il trasferimento può dunque avvenire anche da auto a moto, e viceversa;
  • a prescindere dal fatto che si tratti di una nuova polizza o di una polizza in scadenza che deve essere rinnovata.

Le migliori assicurazioni auto di marzo 2020 

Abbiamo effettuato il confronto tra le proposte di diverse compagnie assicurative: di seguito vengono presentati i prezzi medi relativi ai singoli preventivi. Ricordiamo, però, che il costo della polizza dipende dai fattori che abbiamo elencato in precedenza e che questi dati rappresentano solo un’indicazione di massima.

Pertanto, vi consigliamo di inserire nel comparatore di SOStariffe.it i dati relativi al vostro veicolo per poter ottenere dei preventivi il più possibile personalizzati e, dunque, perfetti per le vostre esigenze.

  1. Bene Assicurazioni, al prezzo di 246,78 euro al mese;
  2. ConTe, al prezzo di 281.36 euro al mese;
  3. Zurich Connect, al prezzo di 382,66 euro al mese;
  4. Linear, al prezzo di 418,11 euro al mese;
  5. Prima, al prezzo di 423,11 euro al mese;
  6. Verti, al prezzo di 501,38 euro al mese;
  7. GenialClick, al prezzo di 510,59 euro al mese;
  8. Genertel, al prezzo di 594,01 euro al mese;
  9. Genialloyd, al prezzo di 623,38 euro al mese;
  10. Direct, al prezzo di 638,74 euro al mese.

Confronta le migliori assicurazioni auto

Cosa cambia con il decreto Cura Italia sull’assicurazione Rc auto

Com’è noto, il periodo di tolleranza consiste nel fatto che la copertura di una polizza auto scaduta è valida per le 2 settimane successive alla data di scadenza. Il decreto Cura Italia ha introdotto una novità molto importante relativa proprio al periodo di tolleranza delle assicurazioni. È stato infatti previsto il raddoppiamento della validità del suddetto periodo:

  • si passerà dunque da 14 giorni a un mese;
  • questo prolungamento sarà valido non solo per le polizze RC auto, ma anche per quelle RC moto.

Si avrà dunque un mese di tempo totale per circolare, anche se la polizza è scaduta, e più tempo a propria disposizione per scegliere la polizza assicurativa più adatta ai propri bisogni. Nel decreto Cura Italia si legge infatti che il termine entro cui “l’impresa di assicurazione è tenuta a mantenere operante la garanzia prestata con il contratto assicurativo fino all’effetto della nuova polizza, è prorogato di ulteriori quindici giorni”.

Resta in vigore, da parte delle vecchie compagnie assicurative, il dovere di avvisare con almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla scadenza il sottoscrittore della polizza in modo tale da garantirgli il massimo delle possibilità nella gestione di una nuova attivazione o di un rinnovo di quella precedente.

Il prolungamento del periodo di tolleranza non sarà comunque a tempo indeterminato: si tratta, infatti, di una misura speciale che è stata introdotta per far fronte a una situazione molto particolare. La novità coprirà, dunque, il periodo compreso fino al 31 luglio 2020. Nel mese di agosto scatteranno nuovamente le tempistiche tradizionali.

In altri termini:

  • le polizze che scadono entro luglio, rientreranno nel periodo di tolleranza straordinario previsto dal decreto Cura Italia;
  • le polizze in scadenza ad agosto rientreranno invece nei canonici 15 giorni nei quali si potrà ancora condurre il proprio veicolo nonostante la polizza sia nella pratica già scaduta.

Considerato il periodo storico molto incerto che stiamo attraverso, in generale si consiglia sempre di dare un’occhiata alle novità introdotte costantemente dal Governo al fine di verificare l’eventualità di estensioni ulteriori del periodo di tolleranza. Si ricorda, inoltre, di approfittare del tempo in più del quale si dispone e di utilizzare la comparazione online per trovare i migliori preventivi di una polizza RC auto.
Scopri tutte le assicurazioni auto

Commenti Facebook: