Assicurazione vita come funziona

Per proteggere la famiglia dalle conseguenze finanziarie di una malattia o di un decesso, bisogna stipulare una buona (e possibilmente economica) assicurazione vita. Come funziona il pagamento del premio, quanto costa e cosa succede in caso di risarcimento è spiegato in questa Guida alle polizze vita.

Preventivo, costo e risarcimento delle polizze vita

Molti si chiedono l’assicurazione vita come funziona? Quanto costa? Le polizze vita sono innanzitutto lo strumento attraverso il quale tutelare i membri della famiglia dai risvolti economici negativi derivanti dalla malattia o dal decesso del soggetto che provvedere al sostentamento del nucleo. Allo stesso modo, queste assicurazioni possono essere riscattate prima della scadenza e rappresentano l’alternativa al libretto di risparmio, anche se l’estinzione anticipata (a seconda della compagnia scelta) comporta una riduzione del capitale accumulato.
Confronta assicurazioni vita

Caratteristiche assicurazione vita

Le polizze vita sono disciplinate dagli articoli 1919 e ss. del Codice civile. Riassumendo il contenuto delle norme, l’assicurazione vita può essere stipulata sulla propria vita o sulla vita di un terzo, ma la polizza contratta per rischio decesso di un terzo non è valida se il suo rappresentante legale non presta il consenso alla conclusione del contratto (è il caso ad esempio dei minorenni, o delle persone diversamente abili o afflitte ma malattie psichiche). Quando l‘assicurazione vita è sottoscritta in favore di un terzo la designazione del beneficiario viene fatta nel contratto predisposto dalle assicurazioni vita, con dichiarazione scritta successiva o nel  testamento.

Al verificarsi dell’evento decesso o malattia, il capitale versato a titolo di premio, dal contraente all’assicurazione, sarà consegnato al beneficiario (il contraente o il terzo designato). Se l’assicurazione vita viene riscattata prima della scadenza, l’assicurato risulta inadempiente e per questo la compagnia applica una riduzione del capitale secondo quanto stabilito dal contratto.

Come funziona assicurazione vita

Veniamo ora all’aspetto del costo e del pagamento dell’assicurazione vita. Il premio da versare cambia di compagnia assicurativa in compagnia assicurativa, viene pagato di solito mensilmente, ma a seconda degli accordi con l’impresa può essere versato ogni sei mesi oppure ogni anno. E’ importante confrontare i prezzi delle polizze vita per ottenere una copertura completa ed economica, che consenta di pagare le rate di premio senza troppi sforzi.

Se il contraente non paga il premio relativo al primo anno ad esempio, è importante sapere che l’assicuratore può agire per recuperare forzosamente la rata entro 6 mesi dal giorno in cui il premio è scaduto (art. 1924 c.c.). Quando l’assicurato invece non paga le rate successive entro il termine di tolleranza previsto dalla compagnia, nel termine di 20 giorni dalla scadenza il contratto si risolve di diritto. In questa ipotesi il capitale accumulato non può essere riscattato e rimane delle mani della compagnia.

Assicurazione vita, incidenza del rischio sul preventivo

Il costo complessivo dell’assicurazione vita cambia non solo il base alle tariffe praticate dalla compagnia, ma anche (e soprattutto) in base al rischio che l’evento malattia o decesso si verifichi. Alla formulazione del preventivo infatti, la compagnia assicurazione vita consegna al potenziale cliente un questionario da compilare, in cui questi dovrà inserire tutte le informazioni utili a calcolare il rischio: ecco a titolo di esempio quali informazioni chiedono le polizze vita per calcolare il prezzo:

  • professionale abituale dell’assicurato;
  • abitudini di vita (fumatore, sportivo etc etc…);
  • informazioni sullo stato di salute (ex. presenza di malattie in passato o potenziale ereditarietà).

La legge prevede inoltre che il cambiamento della professione e ogni modifica nelle abitudini di vita o nella condizioni di salute dell’assicurato debbano essere comunicate tempestivamente alla compagnia affinché questa possa ricalcolare il rischio e quindi il premio a versare. Le false o le omesse dichiarazioni nel questionario possono pregiudicare il diritto al risarcimento.
Preventivi polizze vita

Commenti Facebook: