Assicurazione viaggio Thailandia: 5 consigli per sceglierla

Prima di partire per un viaggio in Thailandia è molto importante sottoscrivere un’assicurazione viaggio che permette di godersi al massimo un’esperienza unica come quella che solo questo Paese sa garantire. Ecco, quindi, 5 consigli per scegliere la migliore assicurazioni viaggio per andare in Thailandia. 

Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'assicurazione viaggio per la Thailandia

Scegliere una valida assicurazione viaggio prima di partire per la Thailandia è molto importante. I rischi legati ad un soggiorno in Thailandia sono numerosi e avere a disposizione una tutela assicurativa, completa sotto tutti i punti di vista, diventa un elemento essenziale per mettersi in viaggio in tutta tranquillità.

Per un’idea sui costi e sulle caratteristiche di questa particolare polizza è possibile consultare il comparatore di SosTariffe.it per assicurazioni viaggi, accessibile dal box riportato qui di sotto. Tramite il comparatore si potranno confrontare le varie polizze viaggio e scegliere, con tutta calma, la soluzione migliore da attivare direttamente online, andando a risparmiare sia tempo che denaro, grazie alla possibilità di sfruttare le migliori offerte del momento e di eliminare i costi legati alla presenza di intermediari.
Scopri le migliori assicurazioni viaggio

Per scegliere una valida assicurazione viaggio per la Thailandia è importante prestare attenzione ad alcuni aspetti essenziali che tutte le polizze devono poter presentare. Ecco, quindi, alcuni consigli che potranno tornati utili per scegliere la migliore assicurazione viaggio per visitare la Thailandia

1) Copertura spese mediche

Uno dei più importanti fattori da considerare al momento della scelta dell’assicurazione viaggio per la Thailandia è rappresentato dalla copertura delle spese mediche. La Thailandia è un Paese particolare che presenta strutture ospedaliere pubbliche in grado di garantire un buon livello d’assistenza ma solo sino ad un certo punto. Nei casi più gravi, rivolgersi a strutture private potrebbe rappresentare la scelta migliore. I costi delle operazioni mediche in Thailandia possono risultare anche molto elevati.

Per questo motivo, prima di mettersi in viaggio è fondamentale individuare una polizza viaggio che garantisca una copertura completa delle spese mediche garantendo anche il rimborso delle spese per il rientro in patria. Al fine di individuare la migliore polizza da attivare è opportuno analizzare, nel dettaglio, i massimali previsti dal contratto assicurativo per quanto riguarda la copertura delle spese mediche. Si tratta di un elemento essenziale per poter viaggiare in Thailandia senza troppi pensieri.

Un viaggio in Thailandia, anche se di breve durata, senza un’assicurazione viaggio che garantisca la copertura delle spese mediche impreviste rappresenta un rischio troppo elevato. In generale, è meglio risparmiare su altri aspetti del viaggio e scegliere un’assicurazione completa in grado di offrire una copertura soddisfacente di qualsiasi imprevisto di natura medica che potrebbe accadere durante il viaggio.

2) Assistenza 24 ore su 24

Tra l’Italia e la Thailandia ci sono cinque ore di differenza. Durante il tuo viaggio in Thailandia potresti aver bisogno di richiedere l’intervento della compagnia assicurativa con cui ha attivato la polizza viaggio in qualsiasi momento. Considerando la distanza ed il fuso orario, diventa essenziale scegliere un’assicurazione viaggio che comprenda un’assistenza continua, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Si tratta di un aspetto centrale che può rappresentare il fattore determinante al momento della scelta tra più polizze.

Poter richiedere l’assistenza della propria assicurazione in qualsiasi momento è troppo importante per poter avere la certezza di viaggiare in tutta tranquillità, senza correre il rischio di dover attendere ore prima che la compagnia assicurativa si attivi per venire in tuo soccorso.

3) Annullamento o interruzione viaggio

Considerando la distanza elevata e la difficoltà di poter accedere a collegamenti diretti (spesso per raggiungere la Thailandia è necessario passare per uno scalo intermedio), il costo del viaggio in aereo tende ad essere abbastanza elevato. Durante un viaggio in Thailandia, infatti, è solitamente facile trovare strutture turistiche dove soggiornare ad un buon prezzo mentre il viaggio in aereo rappresenta spesso una delle spese principali da affrontare.

Per questo motivo, è fondamentale scegliere un’assicurazione viaggio che include una copertura completa che tuteli l’assicurato contro l’annullamento del viaggio, nel caso in cui non si possa più partire. Una buona assicurazione viaggio per la Thailandia deve presentare anche la copertura delle spese in caso di interruzione del viaggio. Essere costretti a tornare in Italia in anticipo, a prescindere dalla motivazione, può essere molto costoso. Per questo motivo, è importante scegliere una polizza viaggio che garantisca il rimborso delle spese di rientro anticipato.

4) Risarcimento in caso di furto del proprio bagaglio

Così come in molte mete turistiche internazionali, anche in Thailandia, soprattutto in alcune zone, il rischio di furti è abbastanza elevato. Anche la possibilità di smarrire il proprio bagaglio è concreta. Per questo motivo, poter contare su di un’assicurazione viaggio che garantisca un risarcimento in caso di perdita dei propri oggetti personali (in caso di furto o di semplice smarrimento) è molto importante. Da valutare, inoltre, anche la possibilità di attivare una copertura assicurativa legata alla perdita dei propri documenti ed, in particolare, del passaporto.

Al momento della scelta di una polizza viaggio, quest’aspetto è da tenere in forte considerazione. Non si tratta di un elemento prioritario è chiaro, ma resta comunque un fattore importante da valutare al momento dell’attivazione di una polizza in grado di garantire una completa tutela assicurativa.

5) Attenzione a massimali e franchigie

Al fine di valutare, al meglio, la convenienza di una polizza viaggio è fondamentale analizzare nel dettaglio i valori dei vari massimali e delle franchigie previste dalle condizioni contrattuali. Prendersi un po’ di tempo per entrare nei dettagli della propria polizza è essenziale e permette di evitare, successivamente, brutte sorprese. Considerando le particolari caratteristiche di un viaggio in Thailandia, scegliere polizze viaggio che prevedano massimali non troppo bassi potrebbe risultare particolarmente comodo in un gran numero di situazioni.

Riprendiamo il caso illustrato al punto uno legato alle spese mediche. Nei casi più gravi, infatti, le spese mediche da affrontare in Thailandia possono essere anche molto elevate. Avere una polizza che garantisca il rimborso di tali spese ma con un massimale molto basso potrebbe risultare sconveniente. Essere sicuri di poter contare su di una copertura assicurativa che preveda massimali sufficientemente elevati e, quindi, fondamentale.

Commenti Facebook: