Assicurazione neopatentati come risparmiare

Assicurazione neopatentati: come risparmiare? Non è facile trovare un Rca neopatentato conveniente, ma grazie al confronto preventivi online e alla guida di SosTariffe.it, è possibile scovare diverse offerte e scoprire il modo più semplice per tagliare la testa al prezzo. Tuo figlio si assicura per la prima volta? Hai appena preso la patente, e non trovi assicurazioni low cost? Ecco svelata in pochi semplici passi la soluzione assicurativa che fa per te.

Costo, acquisto e funzionamente dell'Rca neopatentato. Scopri le offerte più convenienti con SosTariffe.it

L’Rca neopatentato mette in crisi diverse famiglie a causa dei costi molto elevati delle assicurazioni. Le compagnie purtroppo, basano il calcolo del premio sulle probabilità (o meglio, sul rischio) del verificarsi di un sinistro, proporzionalmente maggiori per chi ha preso da poco la patente. Sui neopatentati grava infatti la presunzione di “inesperienza alla guida”, che fa lievitare il prezzo della polizza. Non tutto è perduto però: scopri sull’assicurazione neopatentati come risparmiare con SosTariffe.it.

Il primo passo per trovare polizze convenienti, Rc auto o Rc moto, è confrontare i preventivi online. Utilizzando il motore di ricerca del nostro portale infatti, si scovano in pochi secondi assicurazioni low cost, offerte e promozioni dedicate ai neopatentati da cogliere al volo. L’ultima novità ad esempio, in tema di polizze moto e scooter, e l’assicurazione satellitare con installazione di scatola nera. Questa formula consente ad un neopatentato di risparmiare fino al 35% sull’assicurazione, e se cumulata con i benefici della Legge Bersani, diventa una vera e propria soluzione di risparmio.

Le agevolazioni della Legge Bersani per i neopatentati

C’è da chiarire innanzitutto che per “neopatentato” non si intende necessariamente un giovane che ha da poco acquisito la patente , ma anche tutti quegli adulti che decidono di iniziare a guidare, frequentando una scuola guida o le lezioni presso la Motorizzazione. Per questo la stessa Legge Bersani, non si rivolge solo ai giovani, ma indiscriminatamente a tutti i neopatentati. Ecco cosa prevede.

La normativa della Legge Bersani è applicabile sia alle assicurazioni auto che alle assicurazioni moto, e consente di ereditare la classe di merito più favorevole attribuita ad un altro membro del proprio nucleo familiare. L’obbiettivo dell’intervento legislativo, è quello di evitare che ai neopatentati venga applicata automaticamente la 14° classe di merito, ovvero la più costosa, attribuita dalle compagnie a chi si assicura per la prima volta. I presupposti per l’applicazione della normativa sono i seguenti:

  • La classe di merito più favorevole può essere ereditata solo se appartenente ad un membro del nucleo familiare contemplato dello stato di famiglia. Ciò fa sì che la legge possa essere applicata anche ai nuclei familiari composti da sole due persone, anche non consanguinee;
  • La Legge Bersani si applica solo all’acquisto di una nuova auto, di un nuovo scooter o di una nuova moto (anche usata) che viene assicurata per la prima volta;
  • La Legge Bersani non è applicabile alle imprese;
  • La Legge Bersani non opera per chi aderisce alle formule assicurative a libro matricola “Rc auto gratuita per un anno” all’acquisto di una nuova vettura. Recentemente diversi automobilisti hanno perso l’agevolazione prevista dalla normativa, nonché la classe di merito acquisita per aver acquistato questo tipo di offerta. A tutela dei consumatori è intervenuta l’Ivass, l’Autorità di Vigilanza sulle Assicurazioni con alcuni provvedimenti.

Confronta preventivi RC moto

Assicurazione neopatentati: come risparmiare sul premio annuale

Le compagnie assicurative calcolano il premio annuale, come accennato, sul rischio del verificarsi di un sinistro, ma anche su altri fattori, come la residenza è l’età di chi richiede la copertura. La soglia entro la quale poter trovare un Rca neopatentato conveniente, si attesta in ogni caso dai 26 ai 28 anni, perché le assicurazioni valutano come soggetti più a rischio (per ovvie ragioni) le persone di età inferiore, o superiore ai 50.

Una delle domande più frequenti sull’assicurazione neopatentati come risparmiare, è cosa fare quando si intende far utilizzare l’auto o la moto a proprio figlio pur rimanendo l’intestazione del veicolo e l’assicurazione a proprio nome. E’ facile, quando si trova l’Rc auto più conveniente abbinata alla propria classe di merito, pensare di poter utilizzare la stessa polizza per tutta la famiglia. Possono verificarsi in questi casi però, problemi anche gravi con la compagnia assicurativa.

Ecco alcuni chiarimenti.

Notoriamente, quando all’acquisto dell’assicurazione auto o dell’assicurazione moto si segnala all’impresa un secondo o più conducenti, il premio annuale diventa più costoso, in ragion del fatto che il medesimo viene ricalcolato in base al rischio relativo a tutti i guidatori. Cosa accade se si lascia guidare il veicolo ad un figlio, o altro neopatentato senza segnalarlo alla compagnia assicurativa?

Semplice. In caso di sinistro causato dal soggetto non inserito in polizza, sarà impossibile ottenere alcun risarcimento. Si consiglia pertanto di nominare il soggetto come secondo guidatore se fa un utilizzo costante del veicolo, per evitare guai al verificarsi di un incidente. In alternativa, ma sempre e solo in base ai presupposti sopra elencati, è possibile risparmiare sull’assicurazione richiedendo all’impresa l’applicazione dei benefici previsti dalla Legge Bersani.
Confronta preventivi RC auto

Rca neopatentato online: confronta i prezzi, acquista e risparmia

Chi confronta i preventivi delle assicurazioni online dal nostro portale troverà facilmente la soluzione assicurativa ideale al prezzo più basso. Compilando il modulo di ricerca con i vostri dati e quelli relativi al veicolo, otterrete in pochi secondi una panoramica delle polizze più convenienti del web. Perché aspettare? Oggi il risparmio è a portata di click!

Per non perdere le offerte last minute per assicurazione auto e assicurazione moto iscriviti ora alla newsletter di SosTariffe.it!

Commenti Facebook: