Assicurazione macchina e 730 

Dalla dichiarazione dei redditi possono essere scalate diverse spese, quelle mediche in primo luogo, le polizze vita e le opere di ristrutturazione edilizia. Come detrarre (o dedurre) invece l’assicurazione macchina dal 730? Quali sono le percentuali ammesse dalla legge e come calcolarle? Ecco le risposte e cosa è cambiato negli ultimi anni in relazione alle assicurazioni auto e moto.

Detraibilità assicurazioni auto e moto dalla dichiarazione dei redditi

I costi di manutenzione delle autovetture sono elevati, basti pensare a quanto spendono gli italiani ogni anno in riparazioni, bollo e assicurazioni auto e moto. Quando si avvicina la scadenza per presentare la dichiarazione dei redditi dunque, è bene reperire tutte le informazioni utili su assicurazione macchina e 730, relative in particolare alla deduzione o detrazione di imposte statali e della quota spettante al SSN.

Prima di recarsi dal commercialista – o presso un Caf – con il contratto di polizza, vediamo in che modo è stata modificata la normativa fiscale.
Confronta assicurazioni moto

Assicurazione macchina e 730: le novità

L’ideale sarebbe pagare meno tasse (l’Irpef, l’Ires e l’Irap in questo caso) sottraendo, anche in minima percentuale, il prezzo pagato ogni anno per l’assicurazione auto. Purtroppo da qualche tempo non è possibile detrarre i costi dell’Rca dalla dichiarazione dei redditi. Nessuna delle voci di spesa relative alle assicurazioni auto e moto è in alcun modo detraibile con il 730, in primis le imposte statali e, solo di recente, la quota spettante al SSN (Servizio Sanitario Nazionale) destinata ai risarcimenti delle vittime della strada.

In seguito all’applicazione del Decreto legge 102/2013 infatti, è stata eliminata – già dalla dichiarazione dei redditi 2015 – la deducibilità della quota dovuta al Servizio Sanitario (poteva essere scalata la parte di contributo che superava le 40 euro), compresa a tutti gli effetti nel costo totale assicurazione macchina, mentre le tasse statali non sono mai state deducibili. Questa non è una buona notizia per gli automobilisti, in primo luogo perché le tasse dovute allo Stato possono costituire dal 12,5 al 16% del premio in base alla Provincia di residenza, con un notevole svantaggio economico per chi vive in Province nella quali la quota è fissata in percentuali più alte. Non tutti sanno inoltre, che dal 2011 le Province possono maggiorare o ridurre l’aliquota fino ad una percentuale massima del 3,5%. La quota spettante al SSN invece ammonta al 10,5% del premio base.

Per maggiore chiarezza, si riporta quanto stabilito dalla legge:

A decorrere dal periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2014, il contributo previsto nell’articolo 334 del codice delle assicurazioni private, di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, è indeducibile ai fini delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale sulle attività produttive. A decorrere dal medesimo periodo d’imposta cessa l’applicazione delle disposizioni del comma 76 dell’articolo 4 della legge 28 giugno 2012, n. 92.

Se non si può rispamiare sull’assicurazione macchina con il 730, si può invece detrarre il 19% del premio pagato alle assicurazioni vita. Per l’approfondimento leggi la Guida di SosTariffe.it alle detrazione polizze vita. Per l’Rca comunque, esistono altre soluzioni di risparmio.

Come risparmiare sulle assicurazioni auto e moto

Fermo restando che le assicurazioni auto e moto hanno prezzi diversi da Nord a Sud Italia (le più economiche le trovi con il comparatore assicurazioni di SosTariffe.it), e che non si può tagliare il costo dell’assicurazione macchina dal 730, bisogna tener conto del fatto che, come sottolineato, le imposte statali comprese nel premio assicurativo sono più o meno costose in base al luogo di residenza. In base a questa informazione, si può affermare che chi trova una polizza alla tariffa più bassa Rca base, potrà risparmiare nonostante l’applicazione delle tasse.

Scovare le assicurazioni più economiche oggi è semplicissimo. Basta utilizzare i motori di ricerca e confronto tariffe come quello offerto da SosTariffe.it per visualizzare in un click le migliori offerte disposte in ordine di prezzo.
Confronta assicurazioni moto

Commenti Facebook: