Assicurazione casa per catastrofe naturale: quando diventa obbligatoria

In questi ultimi mesi, l’Italia sta affrontando enormi problemi legati al dissesto idrogeologico ed anche un leggero maltempo può causare danni, talvolta anche ingenti, alle abitazioni. L’assicurazione casa per catastrofe naturale può rappresentare una risorsa importante per tutelarsi da eventuali danni legati, ad esempio, al maltempo. Questa copertura non è obbligatoria ma una proposta dell’Ania punta a dar vita ad un sistema assicurativo strutturato basato sulla “adesione obbligatoria”. Ecco tutti i dettagli: 

Ecco la proposta dell'Ania sull'assicurazione casa obbligatoria

Secondo le ultime stime dell’Ania, l’associazione delle imprese di assicurazione, il 78% delle abitazioni italiane è esposta ad un rischio medio-alto o alto di terremoto o alluvione. Si tratta di una percentuale davvero molto elevata, soprattutto se rapportata all’esiguo numero di assicurazioni casa che proteggono i cittadini in caso di disastro naturale.

Secondo quanto dichiarato dal presidente dell’Ania Maria Bianca Farina “il finanziamento pubblico alla ricostruzione del patrimonio immobiliare non è prestabilito per legge, ma deciso ex post mediante stanziamenti non pianificati, con risultati di norma inferiori alle attese”

Per ridurre al minimo ridurre al minimo i rischi per i cittadini, l’associazione propone la costruzione di un sistema “con adesione obbligatoria”  a proposte assicurative per la casa. 

Assicurazione casa obbligatoria: la proposta dell’Ania

Secondo il parare dell’Ania, per proteggere i cittadini dai rischi legati a disastri naturali, come terremoti ed alluvioni, sarebbe necessario creare un “sistema strutturato” che garantirebbe tempi certi e ragionevoli di risarcimento del danno e opportune modalità di finanziamento delle ricostruzioni.

Di fatto, Ania propone un sistema assicurativo per la casa con “adesione obbligatoria”. Allo stato attuale, nonostante l’elevato numero di abitazioni a rischio, infatti, solo il 3% delle unità risulta coperto da un’assicurazione adeguata. Secondo l’Ania “il premio medio sarebbe attorno ai 100 euro all’anno per 100.000 euro di somma assicurata, mantenendo comunque delle differenze a seconda delle diverse rischiosità del territorio e dell’abitazione, accorpate in un numero limitato di classi di rischio”

La proposta dell’associazione delle imprese di assicurazione è destinata a far discutere. Come evidenziano i dati, a fronte di un elevato numero di case a rischio, sono pochissimi gli utenti che scelgono di optare per una copertura assicurativa adeguata.

Per scoprire alcune delle migliori assicurazioni per la casa è possibile consultare il comparatore di SosTariffe.it per assicurazioni casa, accessibile dal box qui di sotto.
Scopri le migliori assicurazioni per la casa

Commenti Facebook: