Assicurazione casa eventi atmosferici o catastrofali

Per acquistare casa ci vogliono anni, ma la conquista può dissolversi in un attimo quando si vive in zone a rischio alluvioni e terremoti. Solo l’assicurazione casa contro le catastrofi naturali protegge l’abitazione da danni devastanti, siano essi parziali (mobili distrutti da alluvione) o totali (il crollo dell’immobile per terremoto). Nonostante vengano confuse, le polizze contro il danno “catastrofale” si differenziano  dall’assicurazione casa eventi atmosferici per le seguenti ragioni e prevedono un diverso risarcimento.

Risarcimento danni da alluvione, grandine, vento e fulmini

Le famiglie che vivono in aree a rischio sismico o altri eventi atmosferici distruttivi, conoscono bene i rischi e l’imprevedibilità della natura. Da una forte grandinata alle scosse di terremoto, da una tempesta di fulmini all’alluvione: sono tanti i fenomeni naturali da cui stare in guardia, e l’unico modo per proteggersi ed ottenere il risarcimento dei danni è sottoscrivere un’assicurazione casa per danni catastrofali. L’importante è non confondere questo tipo di polizza con l’assicurazione casa eventi atmosferici, perché le due formule coprono rischi diversi…e hanno prezzi diversi.

Di seguito, tutte le caratteristiche dei 2 tipi di assicurazione casa. 
Assicurazioni casa a confronto

Cosa copre l’assicurazione casa eventi atmosferici

La domanda di polizze a protezione della casa aumenta di anno in anno. Basti pensare agli effetti devastanti dell’alluvione in Sardegna e del terremoto in Abruzzo degli scorsi anni, per rendersi conto di come le manifestazioni più distruttive della natura non diano alcun preavviso. Tuttavia, la conoscenza da parte dei consumatori di queste assicurazioni non è approfondita.

Non tutti conoscono il funzionamento dell’assicurazione casa eventi atmosferici ad esempio, e in cosa questa differisce dall’assicurazione contro i danni catastrofali. 

Per fenomeni atmosferici, in relazione alla polizza in questione, si intendono innanzitutto le azioni immediate e lesive di vento e altre precipitazioni atmosferiche, caratterizzate da violenza riscontrabile su una pluralità di enti posti nelle vicinanze (ex. sono risarcibili i danni provocati da una tromba d’aria, non anche quelli del vento che danneggi una sola abitazione; sono risarcibili i danni derivanti dal bagnamento di parti del fabbricato, ma solo se dovute alla violenza della pioggia che ha provocato rotture la tetto).

Per quanto riguarda la grandine, i rischi coperti variano di polizze casa in polizze casa, ma generalmente il risarcimento è ammesso nei seguenti casi:

  • danni e vetrate e verande (n.b: alcune compagnie assicurano i danni alle vetrate con la polizza cristalli, che può avere un costo a parte);
  • danni a tende esterne fissate all’immobile;
  • danni a pannelli solari, impianti fotovoltaici e altri manufatti.

La garanzia prevede generalmente uno scoperto dal 10 al 20 %, cioè una parte del risarcimento gravante sull’assicurato (l’altra parte rimane a carico della compagnia), mentre il massimale, coincide con un valore che va dal 50 all’80% del valore assicurato per l’immobile o per il suo contenuto. L’assicurazione casa eventi atmosferici può proteggere da una vasta gamma o una ridotta gamma di rischi, per questo è essenziale leggere attentamente il contratto assicurativo, specie in relazione alle c.d. esclusioni del risarcimento.

Esclusioni del risarcimento nell’assicurazione casa eventi atmosferici

Molti pensano che gli eventi detti “catastrofali” come le alluvioni, le inondazioni, il terremoto e le slavine ricadano sotto la protezione dell’assicurazione casa eventi atmosferici: in realtà le cose non stanno così. I fenomeni più pericolosi infatti necessitano di altra e specifica assicurazione, con applicazione di una tariffa più alta, destinata a risarcire appunto le catastrofi naturali.

Ecco alcune delle esclusioni più frequenti:

  • terremoto;
  • eruzione vulcanica;
  • maremoto, inondazione o alluvione;
  • valanghe e slavine.

Calcola preventivo polizza casa

Commenti Facebook: