Assicurazione auto tutti gli strumenti di verifica

Cambia la normativa sull’assicurazione auto e gli strumenti di verifica a disposizione delle forze dell’ordine per accertare le infrazioni, ma anche per i cittadini. Da quando è stato abolito nel 2015 l’obbligo di esporre il tagliando dell’assicurazione RC Auto, per verificare se un’auto o un altro veicolo ha la copertura assicurativa basta avere il numero di targa e si può ottenere la risposta online.

Come verificare la copertura assicurativa di un veicolo
Come verificare la copertura assicurativa di un veicolo

La tecnologia si evolve e trascina anche la legislazione e gli strumenti a disposizione delle forze dell’ordine per accertare le infrazioni.
Nel 2015 sono state introdotte importanti novità nel campo dell’assicurazione auto, con l’assicurazione telematica.

Grazie a questo intervento legislativo le forze dell’ordine hanno a disposizione, per l’accertamento dell’adempimento degli obblighi legati all’assicurazione auto, degli strumenti di verifica nuovi.

Anche per gli altri cittadini è cambiato il modo in cui è possibile verificare se un veicolo ha l’assicurazione oppure no. Si pensi ai casi in cui si verifica un sinistro stradale non grave, che quindi non richiede l’intervento obbligatorio delle forze di polizia e la questione che sorge è limitata alla determinazione delle responsabilità dei veicoli coinvolti.

In queste circostanze, non essendo necessario l’intervento delle forze dell’ordine, è un onere dei singoli automobilisti coinvolti quello di verificare che la controparte o le controparti abbiano la copertura assicurativa.

contrassegno assicurazione atuoFino a poco tempo fa l’unico modo per effettuare questa verifica era quello di guardare il tagliando dell’assicurazione che obbligatoriamente doveva essere esposto ad un angolo del parabrezza dell’auto.

Se emergeva che uno o più veicoli non erano in regola con gli obblighi assicurativi, era necessario chiedere l’intervento delle forze di polizia. Se invece era tutto in regola si poteva procedere tranquillamente con la constatazione amichevole, sempre che ci fosse l’accordo tra tutte le parti.

Ora, invece, venuto meno l’obbligo di esporre il tagliando, la verifica può essere fatta online, anche con il proprio smartphone. Basta conoscere il numero di targa e la tipologia del veicolo per poter procedere in pochi istanti al controllo.
Compara le migliori offerte di assicurazione RC Auto online

L’assicurazione telematica

Con l’introduzione dell’assicurazione auto telematica gli strumenti di verifica nuovi funzionano grazie alla creazione di una banca dati presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nella quale confluiscono i dati di tutte le polizze relative ai veicoli immatricolati in Italia.

Si tratta di una banca dati collegata all’IVASS (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) e alimentata dai dati forniti dalle singole imprese di assicurazione, che hanno l’obbligo di trasmettere i dati dei propri clienti che hanno sottoscritto una polizza di responsabilità civile su auto, moto o altra tipologia di veicoli.
Questa banca dati è quindi accessibile alle forze dell’ordine, ma anche ai cittadini.

Un primo vantaggio di questo nuovo sistema è legato all’immediatezza del controllo. Bastano pochi secondi e l’utilizzo di un’app o il collegamento a determinati siti web per ottenere un riscontro.

Un secondo ordine di vantaggi è legato all’efficacia del controllo, che non è più solo cartaceo. Non sono stati rari i casi di veicoli che in Italia circolano o hanno circolato senza assicurazione e con il tagliando di assicurazione contraffatto.

Si stima che nel 2014 erano quasi 4 milioni i veicoli circolanti sprovvisti di assicurazione, mentre nel 2016 avrebbero registrato una sensibile diminuzione, ma restano comunque superiori ai 3 milioni.

Con l’assicurazione telematica non servirà più contraffare il tagliando dell’assicurazione, anche perché non è nemmeno obbligatoria la sua esposizione. Il controllo ora avviene in via telematica e la banca dati non mente.

Sicuramente degli strumenti di verifica dell’assicurazione auto più efficaci favoriscono una più efficace azione di contrasto all’evasione degli obblighi assicurativi.
Confronta le offerte RC Auto online

Assicurazione auto: gli strumenti di verifica

Vediamo quali sono, nell’ambito del contrasto alla violazione dell’obbligo di stipulare l’assicurazione auto, gli strumenti di verifica per le forze dell’ordine.

Il posto di blocco

Il classico modo di verificare se un’auto circola con l’assicurazione consiste nel controllo dei documenti in un normale posto di blocco. Con l’introduzione dell’assicurazione telematica non è venuto meno l’obbligo di tenere tra i documenti relativi all’auto anche il certificato di assicurazione.

Gli agenti possono quindi procedere al controllo di questa documentazione cartacea, ma se nutrono dei dubbi sulla sua autenticità possono procedere alla verifica online. Allo stesso modo possono procedere se l’automobilista dichiara di essere assicurato ma non di non avere con sé il certificato.

In questi casi è possibile verificare immediatamente la veridicità delle dichiarazioni e se quindi si tratta solo di una dimenticanza o se il veicolo è sprovvisto di copertura assicurativa. Se nel primo caso l’automobilista se la cava con una sanzione pecuniaria, nel secondo caso è previsto anche il sequestro del veicolo.

In realtà non sarebbe nemmeno necessario visionare il certificato. Il controllo potrebbe essere fatto immediatamente dal numero di targa del veicolo.

incidente stradale assicurazione rc autoSinistro stradale

La forze di polizia procedono ai controlli dei documenti e delle coperture assicurative anche in caso di sinistro stradale in cui sono chiamate a intervenire. Oltre al controllo documentale possono procedere anche a quello telematico.

Sistemi di rilevazione automatica delle infrazioni

Il controllo sull’adempimento degli obblighi assicurativi può essere fatto anche attraverso i sistemi automatici di rilevazione di infrazioni, come autovelox, tutor, infrared semaforici, rilevatori d’accesso a zone a traffico limitato, postazioni fisse.

Gli strumenti di verifica dell’assicurazione auto per i cittadini

Anche i cittadini possono avere l’esigenza di avere un riscontro sull’assicurazione auto e disporre di strumenti di verifica della stessa.

Il sito web ilportaledellautomobilista.it, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, permettere di accedere ad una serie di informazioni utili per l’automobilista, tra cui la verifica online della copertura assicurativa del proprio veicolo o di un mezzo appartenente a terzi, purché si tratti di un veicolo immatricolato in Italia.

Servono solo due dati per avere un riscontro: tipologia del veicolo e numero di targa. Il sistema dirà se il veicolo è assicurato o meno e fornirà la data di scadenza della polizza e la compagnia con cui il veicolo è assicurato.

La verifica può essere anche effettuata sul sito web Consap.it (Concessionaria servizi assicurativi pubblici SPA) ed è estesa a tutti i veicoli immatricolati in uno dei Paesi dell’Unione Europea.

In alternativa è possibile usare un’app per smartphone. Sono diverse quelle disponibili, sia gratis che a pagamento. Sicuramente avere una di queste app sul proprio cellulare potrebbe rivelarsi molto inutile nella malaugurata ipotesi di un sinistro stradale. Potreste quindi verificare subito se la vostra controparte è assicurata.

Risparmia con le assicurazioni RC Auto online

Commenti Facebook: