Assicurare lo smartphone: come fare

Il web è ricco di soluzioni per assicurare lo smartphone: come fare lo scopriamo in questa guida alle assicurazioni online per dispositivi mobili. Come per le normali polizze bisogna affidarsi a compagnie specializzate facendo attenzione al massimale, alla coperture offerte e alla qualità dell’assistenza tecnica inclusa, per non avere sorprese quando si chiede un risarcimento.

Assicurazioni dispositivi mobili online per assistenza tecnica e risarcimento garantiti

Prezioso per il suo valore e indispensabile per rimanere connessi, lo smartphone è diventato l’oggetto da cui gli italiani non si separano mai. Chiamate, messaggi, navigazione in Internet e applicazioni mobili: tutto il mondo è in un piccolo dispositivo, per questo cresce sempre più l’interesse dei consumatori verso le assicurazioni online per dispositivi mobili. Ecco come fare per assicurare lo smartphone e come ottenere assistenza e un sicuro risarcimento in ogni momento.
Confronta offerte telefonia mobile

Come fare per assicurare lo smartphone

Chi l’ha detto che gli smartphone Tre, gli smartphone Wind o Tim hanno bisogno di un’assicurazione? Ci sono le assicurazioni auto, le polizze vita, ma non tutti hanno sentito ancora parlare della polizza telefono cellulare. Infondo, si pensa, c’è la garanzia biennale su tutti i beni acquistati, garantita dal Codice del Consumo. Grazie alla garanzia legale di conformità infatti uno smartphone che presenta vizi di produzione, o caratteristiche diverse da quelle descritte nell’informativa, può essere riparato e sostituto eventualmente entro 24 mesi recandosi dal venditore.

Attenzione però.

Si parla in questi casi di vizi di conformità, di malfunzionamento del dispositivo dovuto a problemi preesistenti alla vendita, o che si sono manifestati a breve termine dalla stessa. Nessuna riparazione è inclusa se il danno deriva da colpa dell’acquirente, il che esclude i casi di caduta del cellulare, rottura del display o altre parti e, naturalmente, le ipotesi di furto o smarrimento. Come rimediare? Si può rispondere che c’è l’assistenza o garanzia del produttore sulla telefonia mobile, che spesso si affianca in modo efficiente alla garanzia di conformità. Anche qui, purtroppo c’è un però.

Le garanzie dei produttori offrono nella maggior parte dei casi un numero limitato di riparazioni gratuite, non risarciscono il furto e lo smarrimento, e le operazioni per ovviare al danno prevedono una franchigia, cioè una somma che il consumatore deve sostenere per coprire parte delle spese di riparazione. La domanda a questo punto sorge spontanea: come fare per assicurare lo smartphone, ottenere assistenza gratuita per tutte le riparazioni e un risarcimento per sottrazione o perdita del dispositivo?

Esistono le assicurazioni per dispositivi mobili online.

Le assicurazioni per dispositivi mobili online

Se la tutela offerta dalla garanzia sui beni di consumo e quella dei produttori non sono sufficienti a proteggere un telefono iPhone, Samsung o di altri marchi, come fare per assicurare lo smartphone? Il mercato assicurativo è venuto incontro alle esigenze dei consumatori creando soluzioni ad hoc, interattive, assicurazioni online complete ed economiche per avere assistenza continuativa e un pronto risarcimento.

Dai più famosi motori di ricerca basta inserire le parole assicurazione smartphone o assicurazioni dispositivi mobili per trovare tante soluzioni in ordine di prezzo.

Cosa offrono le polizze smartphone? Semplice. A differenza delle già citate garanzie, limitate nel tempo e negli interventi di riparazione, queste assicurazioni sono prodotti nati appositamente per tutelare il dispositivo da tutti i rischi per la durata stabilita dal cliente. Come in ogni assicurazione, il consumatore si rivolgerà ad una compagnia specializzata con la quale stipulerà un contratto di polizza, specifico nel suo genere. Il consumatore pagherà un premio assicurativo che gli garantirà per un anno, o per la durata da lui stabilita con la compagnia i seguenti servizi:

  • pronto intervento con assistenza tecnica per eseguire le riparazioni incluse nel contratto di assicurazione, come sostituzioni display o di altre parti del dispositivo in caso di rottura;
  • risarcimento per smarrimento, furto o danneggiamento irreparabile per versamento di liquidi o altre cause.

Trattandosi di contratto di assicurazione, i consumatori dovranno fare molta attenzione al massimale, cioè alla cifra massima che la compagnia si impegna a risarcire. Il massimale deve essere quantomeno vicino al valore del dispositivo per non avere sorprese in sede di risarcimento. Il prezzo di queste assicurazioni varia in base al modello, al marchio di fabbrica dello smartphone e alla durata della copertura.

Chi viaggia spesso e non si separa mai dal cellulare inoltre, può aggiungere alle assicurazioni viaggi la polizza telefono cellulare (ma anche tablet, fotocamera etc etc…) spesso già inclusa nel prezzo totale.
Tutte le offerte Internet mobile

Commenti Facebook: