Assicurare iPhone, come si fa

Come si fa ad assicurare l’iPhone? Se il cellulare non è più in garanzia e presenta problemi di funzionamento, danni al display, viene rubato o smarrito, meglio ricorrere all’assicurazione iPhone, che comunque a differenza della garanzia biennale sui beni di consumo, copre diversi tipi di danni ed offre una tutela più estesa, pari al valore del dispositivo.

Cosa copre l'assicurazione iPhone e quanto costa

Il costo degli iPhone si sa, è molto elevato. Per questo chi ne acquista uno, deve interessarsi immediatamente al funzionamento della garanzia ed eventualmente all’assicurazione iPhone, che copre danni gravi di funzionamento, la rottura accidentale del display e le ipotesi di furto e smarrimento. Come si fa ad assicurare l’iPhone? In questa guida vediamo le importantissime differenze fra garanzia biennale sui beni di consumo e assicurazioni per dispositivi mobili. 
Scopri le offerte telefonia Wind

Garanzia biennale e assicurazione iPhone, le differenze

C’è molta confusione fra i consumatori su come comportarsi quando l’iphone non funziona come dovrebbe, quando parti del cellulare si danneggiano o in casi più gravi, cioè quando il cellulare viene rubato o smarrito. Tale confusione nasce dalla presenza di diversi tipi di tutela: la prima, offerta dal Codice del Consumo, la seconda direttamente dal produttore (in questo caso Apple) e la terza, dalle assicurazioni per dispositivi mobili.

Prima di chiedersi come si fa ad assicurare l’iPhone quindi, vediamo se è davvero necessario o se bastano i primi due livelli di tutela.

La prima differenza sta nel fatto che sono l’assicurazione iPhone offerta da una compagnia specializzata risarcisce il furto o lo smarrimento. Ad esempio chi viaggia spesso, acquista assicurazioni viaggi a tutela di dispositivi mobili perché i rischi di sottrazione o perdita accidentale aumentano se ci si sposta di frequente.
Confronta assicurazioni viaggio
La garanzia biennale sui beni di consumo invece, da diritto alla riparazione e alla sostituzione del dispositivo quando questo manifesta vizi di conformità entro 24 mesi dall’acquisto. Si tratta quindi di una tutela relativa ai difetti di produzione, che non copre in alcun modo i danni derivanti dalla caduta accidentale o di altro tipo. La garanzia del produttore infine, è un tipo di tutela che si affianca alla garanzia biennale e che dura di solito 1 anno. Vediamo come funziona la garanzia Apple all’acquisto per i proprietari degli iPhone.

Come si fa ad assicurare l’iPhone con Apple

Come accennato non esiste una vera e propria assicurazione iPhone fornita da Apple, ma una garanzia produttore di durata annuale. La garanzia limitata di un anno di Apple è una garanzia volontaria del produttore, in cui sono stabiliti diritti specifici, diversi da quelli contemplati dalla legge per la tutela del consumatore, ivi inclusi, in via esemplificativa, i diritti relativi alla non conformità dei prodotti.

In tal senso, i vantaggi previsti dalla garanzia  Apple si aggiungono a quelli garantiti dalla legge per la tutela del consumatore senza sostituirli e l’acquirente non perde il diritto alla tutela legale stabilita dal Codice del Consumo. In caso di difetto di conformità o di vizio di produzione, sarà possibile dunque rivolgersi non solo al venditore, ma a tutti i centri di assistenza tecnica Apple. 

La garanzia specifica AppleCare per iPhone è un prodotto assicurativo che include fino a due anni di assistenza telefonica da parte dei tecnici Apple, di copertura hardware e due interventi per danni accidentali  ciascuno a un costo addizionale di 29 euro (per i danni al display) o 99 euro (per i danni di altro tipo. Apple Care copre inoltre copre le batterie che conservano meno dell’80% della capacità originale. La copertura decorre dalla data di acquisto dell’iPhone.

Se cerchi abbonamenti iPhone, consulta il motore di ricerca di SosTariffe.it.

Assicurazione iPhone furto e smarrimento

Dai due livelli di garanzia descritti, la garanzia biennale sui beni di consumo e la garanzia specifica Apple, emerge che nessuna tutela è offerta al proprietario dell’iPhone in caso di furto o smarrimento. Per questo motivo hanno fatto ingresso sul mercato le assicurazioni per dispositivi mobili offerte da compagnie specializzate, che offrono una copertura davvero ampia, pari, nel caso del furto, al valore del telefono.

Come si fa ad assicurare l’iPhone con questo tipo di polizze e quanto costano? Il costo della copertura dipende essenzialmente dal valore del telefono e dalla durata dell’assicurazione. In genere assicurare l’iPhone non costa più di 10 euro al mese (più o meno 100 euro annuali) e per trovare compagnie affidabili, come Allianz, basta fare una breve ricerca su Internet. Le assicurazioni per dispositivi mobili coprono non solo il furto o lo smarrimento, ma ogni danno accidentale, incluso il versamento di liquidi sul telefono.
Offerta Internet mobile Tre

Commenti Facebook: