Assicurare un bambino in auto

Per una famiglia sincerarsi che i propri figli (specialmente i più piccoli) siano al sicuro all’interno della propria auto è una priorità indiscussa. Prevedendo un sinistro, quali sono le accortezze da adottare per tutelarli dai danni fisici? Quali i seggiolini e le precauzioni adatte a salvaguardare la loro vita?

La sicurezza dei bambini in auto è la priorità dei genitori. Ecco come salvaguardare la loro incolumità

Secondo i dati ISTAT, più di 5.000 persone l’anno muoiono in Italia a causa di un incidente stradale e fra questi vi sarebbero circa 80 soggetti in tenera età. Far viaggiare un bambino su di un veicolo senza preoccuparsi di salvaguardare la sua incolumità, quando basterebbe istallare un semplice seggiolino, aumenta il rischio di decesso di ben sette volte. Sempre secondo i dati ISTAT solo 1/3 dei bambini italiani viaggia in modo sicuro, quindi sta alla diligenza del buon padre di famiglia -o meglio, del buon genitore– provvedere, anche affiancando alla classica assicurazione (di cui potete trovare offerte vantaggiose confrontando i preventivi per Rc auto online) una polizza contro gli infortuni del bambino.

Confronta assicurazioni auto

L’art 172 del Codice della Strada è stato recentemente modificato dal D.L. n° 150/2006 e prevede ad oggi l’obbligo di istallare in auto un seggiolino o un adattatore per i bambini. Quando una norma prescrive un obbligo non significa soltanto che se questo non viene rispettato consegue una sanzione, ma anche che la disposizione è diretta alla salvaguardia della incolumità dei soggetti cui è diretta (in questo caso ai bambini).

Se tutti ben conoscono il seggiolino, pochi sanno cos’è un adattatore.

L’adattatore è un piccolo sedile che, sollevando il bambino, permette di utilizzare le cinture di sicurezza dell’auto, rigorosamente da passare sotto le alette poste ai lati in senso longitudinale al torace del bambino. La legge prevede inoltre che, tanto il seggiolino quanto l’adattatore devono essere usati fino al raggiungimento dei 36 chili di peso: fino ai 18 chili possono usarsi i seggiolini, dai 18 in poi gli adattatori.

Dove posizionare l’adattatore o il seggiolino del bambino

L’art. 172 novellato consente che il seggiolino venga posizionato sul sedile anteriore (molti genitori quando viaggiano soli col proprio figlio scelgono questa opzione) ma tale opzione è consigliabile solo se il veicolo è dotato di airbag. In alternativa, la posizione consigliata è sul sedile posteriore centrale, oppure il sedile posteriore lato marciapiede.

N.B: Fino ai 9 chili di peso il bambino deve sempre essere trasportato in senso contrario al senso di marcia dell’auto; il seggiolino o l’adattatore devono sempre essere ben assicurati al sedile dell’auto e le cinturine del dispositivo devono essere sempre ben allacciate.

Commenti Facebook: