Arriva l’offerta di Hera per i clienti di E.ON Italia

Secondo quanto fatto sapere a margine di un convegno a Milano dal presidente di Hera, Tomaso Tommasi di Vignano, la multiutility ha presentato un’offerta vincolante per rilevare i clienti E.ON Italia, dopo che era sfumata una trattativa con Edison e la società tedesca aveva venduto i suoi asset per gas e carbone ai cechi di Eph.

Hera-Comm
La valutazione per la base clienti ammonterebbe circa a 200 milioni di euro

Come ha precisato il presidente di Hera, «L’offerta non è migliorabile, ma al momento la procedura non è chiara: c’è un rimbalzo di responsabilità tra la capogruppo tedesca e l’advisor Goldman Sachs. Per adesso non si sbilanciano. Noi comunque abbiamo indicato anche una deadline».

Di sicuro, gli 800.000 clienti fanno gola alla società emiliana, che opera sul mercato del gas e dell’energia a mercato libero come Hera Comm.

La valutazione per la base clienti di E.ON Italia, secondo le ultime indiscrezioni, si aggirerebbe intorno ai 200 milioni di euro, cioè 250 euro a cliente e 5 volte l’ebitda.
Scopri Prezzo Netto Natura Web
Interpellato anche sulla possibile discesa nel capitale di Hera dei 98 Comuni, dall’attuale 51% al 35%, Tomaso Tommasi di Vignano ha replicato che si tratta di «un grande tema del periodo, ma non c’è nulla di definitivo». La questione verrà comunque affrontata quest’anno e potrebbe avere già un impatto sull’assemblea di aprile.

Commenti Facebook: