Arriva la nuova Apple TV, alla WWDC

La prossima versione della Apple TV potrebbe essere presentata, con buona probabilità, alla prossima World Wide Developer Conference  programmata per il 7 giugno 2010 dove la società di Cupertino annuncerà tutte le novità della mela per quest’anno.

Il dispositivo multimediale interattivo da collegare al televisore sarà ridisegnato e avrà una forma simile al nuovo iPhone 4G atteso come successore dell’attuale 3G S.

La nuova Tv di Apple risorgerà, anche grazie all’acquisizione di LALA, incentrata sullo streaming di contenuti. Sarà possibile scaricare video e film e utilizzare Time Capsule per l’archiviazione dei file.

Apple-TV-2.0

Apple TV sarà priva di un display e sarà dotata di un’uscita HDMI per il collegamento alla TV. Apple copia da Google e monterà sulla prossima Apple TV il sistema operativo in dotazione su iPhone e iPad. Il processore A4 dovrebbe essere uguale a quello del nuovo iPad e avrà inoltre una memoria, a seconda delle versioni, di 16, 32, 64 GB. La politica di prezzo sarà aggressiva: si partirà da 99 dollari.

Il mercato (soprattutto finanziario) ha sicuramente bisogno di un segnale da parte di Apple dopo la mossa importate compiuta da Google nel business televisivo con la Google TV.

versione della Apple TV potrebbe essere presentata, con buona probabilità, alla prossima World Wide Developer Conference  programmata per il 7 giugno 2010 dove la società di Cupertino annuncerà tutte le novità della mela per quest’anno.

Il dispositivo multimediale interattivo da collegare al televisore sarà ridisegnato e avrà una forma simile al nuovo iPhone 4G atteso come successore dell’attuale 3G S.

La nuova Tv di Apple risorgerà, anche grazie all’acquisizione di LALA, incentrata sullo streaming di contenuti. Sarà possibile scaricare video e film e utilizzare Time Capsule per l’archiviazione dei file.

Apple-TV-2.0

Apple TV sarà priva di un display e sarà dotata di un’uscita HDMI per il collegamento alla TV. Apple copia da Google e monterà sulla prossima Apple TV il sistema operativo in dotazione su iPhone e iPad. Il processore A4 dovrebbe essere uguale a quello del nuovo iPad e avrà inoltre una memoria, a seconda delle versioni, di 16, 32, 64 GB. La politica di prezzo sarà aggressiva: si partirà da 99 dollari.

Il mercato (soprattutto finanziario) ha sicuramente bisogno di un segnale da parte di Apple dopo la mossa importate compiuta da Google nel business televisivo con la Google TV.

Commenti Facebook: