Arriva la musica in streaming di Facebook?

L’indiscrezione è stata lanciata e, considerando che uno dei protagonisti del rumor è la società che fa capo al social network più importante del mondo, è logico pensare che le grandi mosse a margine della potenziale novità siano ben più che semplici prospettive: Facebook si starebbe apprestando a sfidare Spotify & co., realizzando un servizio di streaming musicale.

facebook
Facebook pronta a entrare nel settore streaming musicale?

Come conferma una fonte a The Verge, è solo questione di tempo prima che Facebook irrompa nel settore della musica in streaming, seguendo Apple (che a fine giugno ha lanciato Music) e altri player del comparto dello streaming con Internet mobile o fisso, nel lancio di un servizio analogo (o simile) a Spotify.

Premesso quanto sopra, sembra essere chiaro l’obiettivo del social network: permettere alla propria utenza di ascoltare musica, o di vedere video in streaming, senza mai uscire dalle proprie pagine. Un obiettivo che tuttavia è molto ambizioso (perfino per le mete di Menlo Park!) valutato che se da una parte è ancora difficile far quadrare i conti (chiedere a Spotify, che fattura 1 miliardo di dollari l’anno perdendone 162 milioni), dall’altra parte forse è ancora più facile cercare di accompagnare le abitudini dell’utenza.

Confronta offerte Internet mobile

Stando a quanto rivela una recente analisi di Nielsen, infatti, smartphone alla mano la musica è la seconda categoria di applicazioni più gettonata (dopo i giochi) con una fruizione di 2 ore e 37 minuti al mese. Dal 2008 al 2014, lo streaming musicale digitale è stato l’unico segmento in reale salute, con entrate cresciute dal 6% al 23%, e download passato al 64% al 52%. L’ascolto gratuito è cresciuto dal 3% al 9%, con un ritmo inferiore a quello dello streaming a pagamento.

Insomma, Facebook potrebbe realmente cercare di entrare prepotentemente nel settore, e facendolo potrebbe realmente raggiungere il proprio intento. Che la musica online stia virando dal download allo streaming è un dato di fatto, e dalle parti di Menlo Park questo sembrano averlo capito abbastanza bene.

Non rimane dunque che attendere novità in tal senso: una conferma delle indiscrezioni, o un rilancio dei rumors, dovrebbe avvenire nel corso delle prossime settimane. E voi che ne pensate? Credete che questa mossa della società di Zuckerberg possa essere proficua?

Commenti Facebook: