Appymeteo: la felicità dentro al tuo smartphone

Non è uno strano esperimento quello di misurare il grado di felicità delle persone. Con tutta l'innovazione che si sta propagando in in giro per il mondo con l'avvento di nuovi device e di altrettante migliaia di applicazioni, esiste adesso anche quest'opportunità nel magico mondo delle app. Si chiama Appymeteo ed è un prodotto tutto italiano, sviluppato da Luciano Canova e Andrea Biancini due ricercatori che hanno preso spunto da un'intuizione di un ricercatore di Harvard, Micheal Klingsworth e hanno dato vita ad un progetto di riscerca scientifica che sicuramente farà parlare di sé.

Appymeteo: la felicità dentro al tuo smartphone

Ormai misurare il grado di felicità di un popolo non è più soltanto un capriccio del re del Buthan, Jigme Singye Wangchuck che nel lontano ’72 si era intestardito nel voler a tutti i costi misurare la felicità dei suoi sudditi. No, la “questione felicità”, in termini di misurazione vera e propria è parte centrale dell’agenda di molti governi, anche dell’Ocse. Non sono infatti mancate alcune dichiarazioni in merito alla faccenda anche da parte di James Cameron, che ha sottolineato quanto fosse davvero importante poter quantificare “il benessere generale” di un popolo al pari di riportare precise statistiche sul Pil.

Bene, Appymeteo è esattamente uno strumento utile a ciò. La cosa più strabiliante è che sfruttando la tecnologia mobile, si riesce a dare al progetto scientifico il profilo di una vera e propria misurazione di un’esperienza edonica, dunque non si tratta di punteggio casuale circa lo stato d’animo di una persona. Appymeteo è un’insieme di domande, che durante il giorno scandagliano il tuo umore cercando di capirne le varie e delicate flessioni. L’applicazione infatti fornisce proprio un punteggio giornaliero che è basato sulle risposte dell’utente. Potremo dunque sapere se siamo più felici al mattino o alla sera e quanto alcune notizie, magari brutte , possono influire sul nostro umore nell’arco di una giornata.

La cosa interessante è inoltre il fatto che questa volta una ricerca del genere potrebbe essere impostata su vastissima scala. Il pubblico potenziale potrebbe essere di milioni di persone.

Viene subito da pensare, come un’applicazione del genere potrebbe far gola al giorno d’oggi a diverse società di marketing interessate allo stato d’animo delle persone in relazione alla possibilità di acquisto di determinati prodotti, anche se i due fondatori hanno ribadito come il primo obiettivo è quello di analizzare la felicità attraverso modalità scientifiche. Di sicuro se il progetto dovesse decollare, le grandi multinazionali busseranno presto alla porta di Appymeteo.

Confronta Offerte Internet Mobile »

Commenti Facebook: