App Mediaset: caratteristiche e funzionalità

Mediaset offre alcune applicazioni per smartphone e per tablet che consentono di interagire con i programmi dell’emittente (sia quelli in chiaro che il pay tv della digitale terrestre) anche in mobilità. Per alcuni è necessaria la registrazione al servizio, a titolo gratuito, per altri no, e una gamma ulteriore di funzionalità è riservata a chi è già titolare di un abbonamento Mediaset Premium.

Come accedere ai contenuti Mediaset anche in mobilità

Quali sono le app Mediaset

Le applicazioni Mediaset sono molte, e riguardano o i servizi in generale dell’emittente o le singole trasmissioni, inclusi anche giochi che ricalcano le formule degli show più famosi. Quasi tutte sono disponibili per tablet e molte di queste anche per smartphone, dagli iPad e iPhone ai dispositivi Android, passando per gli apparecchi Windows Phone. Qui di seguito, ecco una lista delle applicazioni e delle loro funzionalità.

  • Mediaset. È l’applicazione di base, quella ufficiale dell’emittende. Con questa è possibile conoscere gli appuntamenti e le novità del mondo Mediaset, seguire le dirette dei canali in streaming (registrandosi al servizio, anche con il proprio account Facebook), consultare la guida tv con tutte le trasmissioni, rivedere i propri programmi preferiti dove e quando si vuole, interagire durante la messa in onda, scoprire anteprime ed esclusive e giocare e condividere contenuti con i propri amici.
  • Mediaset On Demand: Questa app è orientata, più che allo streaming, alla visione dei contenuti Mediaset con la formula on demand, cioè quando si vuole senza dover seguire il palinsesto fisso. È possibile, scaricandola, seguire i propri programmi preferiti in modo da essere avvertiti con notifiche personalizzate quando sono disponibili i nuovi contenuti relativi, anche consultando la guida tv; crearsi una propria lista “Guarda più tardi” di video e contenuti di cui fruire quando si ha tempo, con comodità; accedere alla funzionalità “Continua a guardare” che permette di iniziare a vedere qualsiasi video e di interromperlo senza problemi, riniziando esattamente da dove si era arrivati; consultare i video più visti targati Mediaset. In più ci sono anche i telegiornali e i programmi di informazione.
  • Mediaset On Demand HD: Ha le stesse caratteristiche di Mediaset On Demand ma permette di accedere ai contenuti in alta definizione, molto più definiti anche se più avidi in termini di risorse (soprattutto se si usa Internet mobile invece della connessione di casa).
  • Infinity: È l’app ufficiale del servizio on demand di Mediaset non legato all’abbonamento ai vari pacchetti dell’emittente. Mette a disposizione più di 6.000 contenuti, anche in alta definizione, in lingua originale e con i sottotitoli, tra film, cartoni animati, serie tv, programmi televisivi, fiction, on demand e senza interruzioni pubblicitarie. Oltre che su smartphone e tablet, Infinity (che ha un abbonamento mensile senza obbligo di rinnovo) c’è anche su PC, PlayStation, Xbox (sia One che 360), decoder, Chromecast. In totale si possono collegare 5 dispositivi a ogni account ed è anche disponibili la funzionalità per scaricare i contenuti e poterli poi guardare senza copertura web. Il primo mese di prova è gratuito, anche con i dispositivi mobili.
  • Premium Play: Riservato a chi ha un abbonamento Mediaset Premium, offre un catalogo on demand di più di 9.000 titoli, anche in alta definizione, tra cui più di 2.000 film con tutte le prime tv di Premium, svariate anteprime, più di 1.500 episodi di serie TV con prime visioni esclusive, cofanetti, 20 canali TV in live streaming, in esclusiva tutti gli incontri di Champions League fino al 2018. Premium Play Mobilità ha un costo di 3 euro al mese per ogni abbonato (mentre la versione per televisione è inclusa con tutti gli abbonamenti).

Confronta le offerte Mediaset Premium

  • Premium Online: Si tratta in sostanza di una versione più nuova, aggiornata e ricca di Infinity, che dà accesso ai contenuti di Premium (con i suoi 9000 titoli on demand, compresi appunto tutti quelli di Infinity). Un po’ come accade per NOW TV con Sky, non si tratta di un servizio accessorio ma alternativo all’abbonamento al digitale terrestre, pensato soprattutto per chi non ha una televisione o la usa poco, preferendo invece collegarsi con smartphone e tablet (ma anche con console di gioco, PC e così via).
  • Premium Smart CAM: si tratta dell’applicazione pensata per controllare il proprio televisore con smartphone e tablet, grazie al modulo wireless Smart CAM che sostituisce il vecchio decoder. Se il proprio televisore è compatibile, in sostanza, basta inserire la scheda di Mediaset Premium nella Smart CAM e poi questa nella tv; scaricando l’applicazione sarà quindi possibile accedere al telecomando per i canali tv, i contenuti on demand di Play e quelli di Premium.
  • My Premium: È l’applicazione di gestione del proprio abbonamento a Mediaset Premium. Scaricandola e accedendo con le proprie credenziali è possibile gestire l’abbonamento e la prepagata, controllare le fatture e le comunicazioni ricevute da Mediaset Premium, controllare lo stato dell’ordine, attivare la propria tessera o la Smart CAM, accedere alle FAQ, visualizzare i video tutorial per capire come risolvere i problemi con Premium, chattare con un operatore in diretta o scrivere direttamente al servizio clienti tramite l’app e senza bisogno di telefonare.

Confronta le offerte tv

Commenti Facebook: