Android supera iPhone, la guerra è iniziata

Il primo trimestre 2010 segna il sorpasso negli Stati Uniti dei cellulari con sistema operativo Android su iPhone OS. Google batte Apple grazie alla potenza dei colossi hardware, pronti nel 2010 a sfornare 90 modelli con sistema operativo di Mountain View.

Lo rivela l’ultimo Report di NPD Group. Il sorpasso è significativo, la piattaforma Google e Open Handset Alliance ha raggiunto il 28% della domanda statunitense contro il 21% dell’Os Apple. Intanto la Research InMotion con Blackberry raggiunge la pole position aggiudicandosi il 36% delle vendite, Windows Mobile invece ha catturato poco più del 10% del market share.

Android_vs_apple

Android è riuscito in poco tempo ad aumentare le vendite grazie anche alla spinta di Motorola, Htc e Samsung, la scalata è stata  agevolata inoltre, anche dalla presenza nei cataloghi dei maggiori operatori mobili americani, da AT&T a Verizon Wireless che da soli coprono il 60% del mercato USA, un altro fattore che ha concorso all’affermazione del OS opensource è da ricercarsi nella numerosità di apparecchi che equipaggiano Android, questa è l’opinione di Ross Rubin, executive director of industry analysis per NPD.

L’iPhone rimane invece molto popolare oltreoceano, ma le vendite risultano penalizzate dal fatto che venga messo in commercio da un solo operatore e anche dai pochi modelli disponibili.

imestre 2010 segna il sorpasso negli Stati Uniti dei cellulari con sistema operativo Android su iPhone OS. Google batte Apple grazie alla potenza dei colossi hardware, pronti nel 2010 a sfornare 90 modelli con sistema operativo di Mountain View.

Lo rivela l’ultimo Report di NPD Group. Il sorpasso è significativo, la piattaforma Google e Open Handset Alliance ha raggiunto il 28% della domanda statunitense contro il 21% dell’Os Apple. Intanto la Research InMotion con Blackberry raggiunge la pole position aggiudicandosi il 36% delle vendite, Windows Mobile invece ha catturato poco più del 10% del market share.

Android_vs_apple

Android è riuscito in poco tempo ad aumentare le vendite grazie anche alla spinta di Motorola, Htc e Samsung, la scalata è stata  agevolata inoltre, anche dalla presenza nei cataloghi dei maggiori operatori mobili americani, da AT&T a Verizon Wireless che da soli coprono il 60% del mercato USA, un altro fattore che ha concorso all’affermazione del OS opensource è da ricercarsi nella numerosità di apparecchi che equipaggiano Android, questa è l’opinione di Ross Rubin, executive director of industry analysis per NPD.

L’iPhone rimane invece molto popolare oltreoceano, ma le vendite risultano penalizzate dal fatto che venga messo in commercio da un solo operatore e anche dai pochi modelli disponibili.

Commenti Facebook: