Android sorpassa Windows e vince il primato per il mobile

Android supera Windows e diventa il sistema operativo di riferimento per chi naviga in Internet. Si tratta di un risultato storico per l’OS di Google che riesce a strappare il primato al sistema operativo di Microsoft, leader del settore praticamente da sempre. 

Il sistema operativo mobile di Google ottiene numeri da record

I dati della società di analisi indipendente StatCounter parlano chiaro. Android è, infatti, diventato il sistema operativo più utilizzato per navigare in Internet. Il merito, naturalmente, è legato al crescente utilizzo di dispositivi di telefonia mobile che, a poco a poco, hanno soppiantato per la navigazione web i tradizionali desktop e laptop basati oggi su Windows 10.

Secondo i dati della ricerca, Android può oggi contare su di un market share pari al 37,93% mentre le varie distribuzioni di Windows si fermano al 37,91%. La differenza è minima (appena lo 0,02%) ma mette in evidenza un trend oramai consolidato per i dispositivi mobili che occupano una quota sempre più rilevante per gli utenti.

Nel 2012, Windows deteneva oltre l’80% del market share mentre Android superava di poco il 2%. In meno di 5 anni lo scenario del mondo del web è cambiato radicalmente, a tutto vantaggio dei sistemi operativi mobili (settore dove Microsoft ha ridotto al minimo gli investimenti).
Confronta le tariffe per smartphone

Nel settore mobile, ad oggi, ben quattro smartphone su cinque presentano il sistema operativo Android evidenziando un dominio assoluto dell’OS mobile di Google. Apple ed il suo iOS, nonostante le straordinarie vendite di iPhone e i risultati dell’azienda, non possono crescere più di tanto a causa dell’assenza di prodotti non destinati alla fascia alta del mercato.
Scopri le migliori offerte ADSL e fibra

Per quanto riguarda il mondo desktop, Windows continua a rappresentare il punto di riferimento assoluto per gli utenti. Le varie distribuzioni del sistema operativo di Microsoft, infatti, possono contare su di un market share pari a più dell’84% ed al momento non esistono reali avversari in grado di impensierire la leadership di Windows.

Per il futuro le sfide dei colossi del mondo hi-tech sono numerose. Dalla realtà aumentata ai dispositivi ibridi, che uniscono smartphone e PC, i settori in cui le varie aziende proveranno ad investire per rivoluzionare ancora il mercato non mancano di certo. Staremo a vedere come si evolveranno gli equilibri.

Commenti Facebook: