Amplificare il segnale del cellulare in 5 mosse

Lo smartphone è, senza dubbio, il dispositivo elettronico più utilizzato durante la giornata, sia per questioni professionali che durante il tempo libero e consente di telefonare, inviare messaggi e navigare su Internet in modo molto semplice. Ecco come amplificare il segnale del cellulare in 5 mosse.

La tariffa ricaricabile tutto incluso di Tre con 6 GB di dati: ecco cosa c'è da sapere

Per amplificare il segnale WiFi del cellulare è necessario, come prima cosa, verificarne l’effettiva potenza. Chi ha un iPhone può utilizzare il codice *3001#12345#* nel tastierino numerico. Premendo il tasto chiamata nella parte alta del display dello smartphone verrà visualizzato un numero che equivale alla qualità del segnale telefonico. L’unità di misura utilizzata è il dBm.

Il segnale è basso se la cifra visualizzata è vicina o superiore a -100 dBm. Chi ha uno smartphone Android può visualizzare la potenza del segnale nelle Impostazioni scegliendo la voce Generale e poi Info sul Dispositivo/Telefono. Con un buon segnale, sarà possibile utilizzare al meglio il proprio dispositivo di telefonia mobile.

1. Cercare un ripetitore vicino con un’app

Se si deve fare i conti con un segnale di scarsa qualità, è possibile amplificarlo recandosi vicino ad un ripetitore. Grazie all’app gratuita Open Signal, disponibile per iPhone, iPad e dispositivi Android, è possibile localizzare facilmente il ripetitore più vicino sulla mappa.

Questo sistema può risultare particolarmente comodo quando ci si trova in piccoli centri in cui possono essere presenti alcune zone in cui il segnale risulta scarso o del tutto assente.

2. Cambiare rete cellulare

Gli smartphone moderni sono settati per utilizzare, in modo automatico, la rete cellulare più veloce. Se siamo in copertura 4G, il dispositivo utilizzerà questo tipo di connessione. Al fine di amplificare il segnale WiFi del cellulare è possibile, dalle impostazioni del terminale, modificare la rete da utilizzare. 

In alcuni casi, infatti, pur di avere un buon segnale per effettuare chiamate o inviare messaggi può essere vantaggioso deselezionare la rete 4G in favore della rete 2G, nettamente meno veloce ma dotata di una copertura maggiore ed in grado, ad esempio, di inviare un messaggio tramite WhatsApp anche in condizioni di segnale scarso.
Confronta le tariffe per smartphone

3. Utilizzare un amplificatore di segnale

Un sistema per migliorare la ricezione del proprio cellulare è rappresentato dalla possibilità di installare un amplificatore di segnale. Si tratta di un dispositivo dotato di una centralina e di antenne in grado di captare il segnale della cella telefonica più vicina, amplificandolo nell’area ad esso circostante. Si tratta di una soluzione da valutare quando, ad esempio, il segnale in casa non è dei migliori e si desidera amplificarlo in modo consistente.
Scopri le migliori offerte Internet Mobile

4. Ridurre le interferenze allontanandosi da dispositivi elettronici

Talvolta, il segnale del nostro smartphone può risultare scarso per via di interferenze elettromagnetiche con un altro dispositivo elettronico. Per amplificare il segnale è, quindi, possibile allontanarsi da tutte le possibili fonti di interferenza. La presenza di interferenze riduce fortemente la qualità del segnale, solo eliminando il rischio di imbattere in queste interferenze si potrà migliorare la connessione.

5. Riavviare lo smartphone o attivare la modalità aereo

Il “buon vecchio” trucco informatico del riavviare un dispositivo per risolvere un problema spesso si rivela vincente. Nel caso in cui il proprio smartphone sembra non essere in grado di collegarsi alla rete è consigliabile riavviare il dispositivo o impostare la modalità Aereo per qualche secondo per poi disattivarla. In questo modo, lo smartphone resetterà tutte le connessioni attive e proverà a ricollegarsi partendo da zero.

Talvolta, quando si effettuano diversi cambi di cella telefonica, può sorgere qualche problema di natura software nel nostro dispositivo. Il riavvio potrebbe risolvere la situazione permettendo allo smartphone di ritornare a ricevere un buon segnale.

Commenti Facebook: