Amazon porta la spesa alimentare online in Europa

Dopo gli Stati Uniti è la volta dell’Europa: i rumors online sostengono infatti che Amazon dovrebbe presto portare nel vecchio Continente il suo servizio Fresh, permettendo al consumatore europeo di comprendere se convenga fare la spesa in via tradizionale, percorrendo le corsie degli scaffali di un supermercato, o ordinare tutto tramite lo schermo di un computer e attendere che la merce arrivi comodamente sul pianerottolo di casa.

Le monete virtuali di Amazon in arrivo anche sul mercato italiano
Le monete virtuali di Amazon in arrivo anche sul mercato italiano

Il servizio Fresh avrà un costo vicino ai 200 euro annui, ma sarà comunque possibile usufruire di un periodo di 30 giorni di gratuità che permetterà alla clientela più scettica di comprendere se il meccanismo sia o meno compatibile con le proprie esigenze.

Confronta le tariffe ADSL »

I prodotti che Amazon venderà nei suoi store virtuali costeranno più o meno quanto già presente nei negozi della grande distribuzione organizzata: un chiaro segnale di come il fattore competitivo sul quale Amazon vuol porre l’accento non sia rappresentato dalla convenienza economica, quanto dalla “pigrizia” dei consumatori stessi, che potranno in tal modo evitare di dover uscire di casa, prendere l’auto, arrivare al supermarket, riempire il carrello, fare la fila alle casse e ripercorrere la via del ritorno.

Le consegne sono inoltre gratuite se si supera un limite di spesa minimo che, per il vecchio Continente, dovrebbe avvicinarsi ai 25 euro. Per quanto concerne i tempi di consegna, è possibile fruire di un timing giornaliero, a patto di ordinare via internet prima delle 10 del mattina. È comunque possibile concordare delle spedizioni alternative, ultra veloci.

Commenti Facebook: