Agevolazioni assicurazioni auto

Ottenere agevolazioni assicurazioni auto è possibile usufruendo di leggi recenti, in particolari casi o scegliendo la giusta assicurazione. Viene in rilievo la Legge Bersani, che ha introdotto benefici sopratutto per in neopatentati, la Legge 104 del 1992 in favore dei disabili e la possibilità di inserire una franchigia offerta dalle compagnie online per pagare meno il premio. Ecco come ottenere sconti sull’Rc auto e sull’Rc moto.

Ecco la formula per risparmiare sulle polizze auto e moto. Legge 104, Legge Bersani e assicurazioni online

Agevolazioni assicurazioni auto, sconti e benefici a vantaggio di tutti. Sembra impossibile ma la recente normativa Legge Bersani ha introdotto un sistema che consente più o meno a tutti di pagare meno l’Rc auto. Tecnicamente, usufruendo della Legge Bersani, tutti possono risparmiare sull’Rc auto o sull’Rc moto all’acquisto di veicolo nuovo o usato. Ecco come.

La Legge Bersani

La Legge Bersani (D.L. n. 7/2007) ha introdotto una serie di benefici ed agevolazioni sulle polizze Rc auto ed Rc moto a vantaggio soprattutto dei neopatentati. La normativa prevede che in caso di sottoscrizione della prima assicurazione per un veicolo nuovo o usato, si possa partire, anziché dalla 14° classe, dalla stessa classe di merito universale di un veicolo già in possesso di un familiare convivente contemplato all’interno dello stato di famiglia.

Per poter accedere alle agevolazioni bisogna rispettare una serie di requisiti, ovvero:

  • la polizza che si intende ” ereditare ” deve essere attiva e non scaduta o sospesa;
  • la successione nella classe di merito deve avvenire tra due persone fisiche;
  • la polizza che si intende ereditare deve appartenere ad un familiare convivente (non necessariamente parente) presente nello stato di famiglia del Comune di residenza;
  • il veicolo non deve avere una precedente storia assicurativa in capo ai soggetti.

La Legge 104 e le agevolazioni per i disabili

La Legge 104/1992 del 5 febbraio regolamenta le agevolazioni riservate ai disabili per il settore auto. Le categorie degli aventi diritto comprendono i casi di sordità e cecità, di handicap fisico o mentale grave e di limitazioni gravi della capacità di deambulazione. Pur non stabilendo agevolazioni assicurazioni auto, la Legge 104 agevola aiuta i disabili sulle spese da sostenere per l’acquisto di un mezzo di trasporto.

Tra i benefici della normativa vi è l’esenzione dal pagamento del bollo e dall’imposta provinciale di trascrizione, inoltre, è prevista la detraibilità ai fini IRPEF delle spese sostenute fino ad un massimo di 18.075,099 Euro per l’acquisto di un mezzo nuovo o usato, ma anche la detraibilità delle spese di straordinaria manutenzione entro 4 anni dall’acquisto.

Per risparmiare sull’assicurazione auto, è possibile fare ricorso alla Legge Bersani e rivolgersi in ogni caso alle offerte proposte dalle assicurazioni online, compagnie assicurative che garantiscono sconti e promozioni abbassando notevolmente il prezzo del premio.

Risparmiare con la franchigia

Alcune assicurazioni, specialmente le compagnie online, affiancano al sistema bonus/malus una franchigia. In un’assicurazione mista del tipo descritto, in caso di incidente con colpa dell’assicurato il risarcimento nei confronti dei terzi danneggiati viene in parte coperto dall’assicurazione e in parte dall’assicurato.

L’assicurato può avvantaggiarsi della franchigia in quanto accollandosi parte del rischio, otterrà una diminuzione del premio assicurativo. In modo indicativo, la riduzione della tariffa è pari ad 1/3 della franchigia, ma il vero vantaggio è previsto in caso di assicurato virtuoso con bassa sinistrosità.
Confronta preventivi RC auto

Ma non è finita qui. Con l’introduzione della franchigia, in caso di sinistro con lievi danni  a terzi (tali da rientrare nell’importo stabilito) non scatterà il malus dell’assicurazione e la vostra classe di merito resterà invariata. In sintesi introdurre la franchigia in un’assicurazione con sistema bonus/malus può costituire un’agevolazione non da poco perché il risparmio è immediato. Tutto ciò però vale, si ribadisce, in caso di bassa sinistrosità dell’assicurato.
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: