Adeguatezza del contratto di assicurazione

Se avete dubbi sull'adeguatezza del contratto di assicurazione non disperate. Gli intermediari assicurativi sono tenuti al rispetto di determinati principi nei confronti dei consumatori e se questi vengono violati le tutele non mancano, compreso il diritto di rivolgersi ad altra compagnia. L'adeguatezza è riscontrabile quando la polizza assolve ai bisogni assicurativi e previdenziali del cliente senza violazione di obblighi informativi e di trasparenza.

Adeguatezza del contratto di assicurazione

Cosa si intende per adeguatezza del contratto di assicurazione?

Le compagnie assicurative e gli altri intermediari sono tenuti a garantire il rispetto dei diritti dei consumatori adottando comportamenti che non violino i principi di diligenza professionale contenuti nel Codice delle Assicurazioni private e nel Regolamento Ivass. Tali principi riguardano tutti gli iscritti al RUI (Registro Unico Intermediari Assicurativi), gli addetti operanti in ambito RUI e chiunque sia impegnato in attività di intermediazione personale e diretta.

Alla diligenza professionale sono correlati obblighi di comportamento generici e specifici, di informativa precontrattuale, di adeguatezza e trasparenza pena l’irrogazione di sanzioni disciplinari e amministrative.

Il principio di adeguatezza

Quando un consumatore di reca presso un’agenzia assicurativa o contatta le assicurazioni online, deve ricevere un preventivo che si adatti alle proprie esigenze assicurative e/o previdenziali. Per questo sugli intermediari grava l’obbligo di proporre polizze adeguate (soprattutto nel prezzo) non prima di aver studiato ed accertato i bisogni del contraente.

Le assicurazioni online in tal senso hanno ribaltato il principio di adeguatezza permettendo al cliente di creare assicurazioni Rc auto ed Rc moto ad hoc per ogni esigenza. Richiedendo i preventivi online infatti ogni consumatore ha la possibilità di personalizzare l’assicurazione secondo la propria capacità di spesa e in relazione ai propri bisogni.
Confronta preventivi RC auto »
Nel corso del rapporto assicurativo inoltre le assicurazioni online permettono di modificare le proprie condizioni di assicurazione in modo facile e veloce gestendo tutto sul sito web della compagnia.
Confronta preventivi RC moto »

Quando il consumatore rifiuta in tutto in in parte di fornire le informazioni richieste al fine di creare un’assicurazione su misura, ciò deve risultare da apposita dichiarazione scritta a tutela della compagnia; i motivi di non adeguatezza del contratto di assicurazione devono essere elencati con la sottoscrizione, da parte del contraente debole, di voler comunque e secondo scelta personale procedere alla stipulazione del contratto.

Tale procedura assolve agli obblighi di informativa precontrattuale e di trasparenza nei rapporti con i clienti. Fornire all’assicurazione uno specchio dettagliato delle proprie caratteristiche di assicurato (uso del veicolo, custodia del veicolo etc etc…) permette alla compagnia di assolvere al principio di adeguatezza, e solo ottenendo un quadro completo l’assicurazione potrà elaborare una polizza adeguata.

Se nonostante abbiate fornito ogni informazione necessaria alla stipula di una polizza Rc auto o Rc moto il contratto di assicurazione vi sembra inadeguato, potete sempre recedere cambiando compagnia; se riscontrate violazioni gravi da parte dell’intermediario sappiate che a tutela dei consumatori esistono sanzioni disciplinari e amministrative, attivabili mediante denuncia ed apposita istruttoria.

Commenti Facebook: