Accordo tra Wind e BNL per offrire pagamenti contactless tramite sim NFC

La compagnia telefonica Wind, insieme al gruppo BNL Gruppo BNP Paribas hanno cominciato la sperimentazione di un sistema di pagamenti contactless tramite tecnologia NFC (Near-field-communication), in collaborazione con SIA e Mastercard.

La fase sperimentale verrà effettuata attraverso l’uso di un cellulare Samsung e di una sim NFC offerta da Gemalto. All’interno della scheda viene virtualizzata una carta di credito Classic, prodotto dell’offerta BNL. Attraverso il telefono, quindi, sarà possibile compiere diverse operazioni d’acquisto di prodotti e servizi, dai pasti in ristorante o fast food al pagamento del taxi nelle grandi città, fino all’acquisto di capi d’abbigliamento e articoli sportivi.

La tecnologia NFC, infatti, si sta diffondendo su tutto il territorio nazionale e sono sempre di più gli esercenti dotaati di POS abilitati ai pagamenti contactless. E’ senza dubbio un metodo di pagamento pratico e veloce da utilizzare, garantito dagli stessi standard di sicurezza di una normale carta di credito. BNL, inoltre, mette a disposizione sul suo portale una pagina dedicata all’area utente, dove sarà possibile controllare in qualsiasi momento le proprie transazioni.

Il progetto, ancora in fase iniziale, è una conferma dell’interesse di Wind verso il mobile payment e verso le collaborazioni con banche e istituti di credito che consentando di ampliare un ecosistema aperto in grado di offrire servizi di mobile commerce di alta qualità ai propri clienti.

Commenti Facebook: