Accordo tra A2A e Telecom per l’energia pulita

Telecom Italia e A2A hanno firmato un accordo per l’acquisto di energia elettrica pulita prodotta solo da fonti rinnovabili. Nel primo “Telecom Italia Energy Day“, infatti, l’operatore telefonico – che è anche il secondo più grande utilizzatore di energia elettrica del Paese – ha annunciato che per il prossimo biennio acquisterà l’energia elettrica pulita da A2A, prodotta solo da fonti rinnovabili, per il fabbisogno di energia del gruppo.

Telecom-e-A2A
L'accordo è biennale e c'è possibilità di proroga. Previsto un taglio del 70% delle emissioni di CO2

Telecom consuma quasi l’1% del totale dei consumi nazionali e grazie a questo accordo con A2A Energia (con possibilità di proroga) abbatterà del 70%, secondo i calcoli, le sue emissioni di CO2.

Il “Telecom Italia Energy Day”, evento che si è inserito tra gli appuntamenti promossi dalla Commissione Europea per la nona edizione della EU Sustainable Energy Week, verrà replicato anche l’anno prossimo in occasione di Expo 2015.
Scopri le offerte A2A Energia
Una strategia, quella dell’energia “verde”, che Telecom intende perseguire e fa parte di una prospettiva di più ampio respiro, con l’obiettivo di salvaguardare l’ambiente e condividere soluzioni e best practices per l’efficienza energetica, il tutto in un’ottica di corporate social responsibility.

Secondo un comunicato stampa del gruppo, Telecom continuerà a perseguire «soluzioni volte a contenere i consumi energetici, abbattere le emissioni di CO2 e migliorare la qualità della vita dei cittadini, dal cloud computing, ai Data Center, alle piattaforme ICT per le piccole e medie imprese».

Commenti Facebook: