Accordo ABI e associazioni dei consumatori per la trasparenza bancaria

Importante accordo raggiunto tra ABI (l’Associazione Bancaria Italiana che rappresenta tutti gli interessi degli istituti bancari nazionali) e 15 associazioni dei consumatori per una maggiore trasparenza dei servizi verso la clientela. L’intesa è arrivata nella giornata di ieri e apporterà delle interessanti novità per i consumatori.

Si tratta di un protocollo d’intesa che ha come obiettivo principale la semplificazione delle informazioni e delle comunicazioni ai clienti: i conti correnti saranno più facilmente leggibili e comprensibili, in maniera tale che gli utenti possano capirne i costi e compararli in modo più semplice con gli altri prodotti bancari presenti sul mercato.

Un progetto che, riprendendo le parole di Giuseppe Mussari, presidente dell’ABI, si muove verso “l’eccellenza e la trasparenza, le due frontiere entro cui dirigersi nei prossimi anni”. Ovviamente si tratta ancora di una proposta che dovrà essere sottoposta e approvata a Bankitalia nei prossimi giorni.

Maggiore semplicità nella lettura, quindi, che renderebbero non solo le comunicazioni più semplici, ma anche più complete, con informazioni molto importanti per gli utenti (ad esempio (le tabelle di confronto per i costi del fido e delle commissioni).

Le associazioni di consumatori che hanno deciso di sottoscrivere l’intesa con ABI sono le seguenti: ACU, ADOC, Adiconsum Adusbef, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.

Commenti Facebook: