Accessori digitali: come cambiano la vita e le abitudini

Fino a pochi anni fa la nostra percezione di Internet riguardava soprattutto la navigazione via browser e la posta elettronica. Strumenti potentissimi e rivoluzionari, beninteso, ma che – lo si è scoperto negli ultimi tempi – rappresentano solo la punta dell’iceberg nella rivoluzione della Rete. In particolare, l’Internet delle Cose rappresenta l’esempio più indiscutibile della potenzialità future: accessori tradizionali in versione digitale (dagli orologi alle luci di casa) che possono connettersi e dialogare con la Rete, cambiando radicalmente le nostre abitudini quotidiane.

Gear-S
Con i suoi store Digital Home & Life, Wind è tra i pionieri per le nuove tecnologie

La tecnologia indossabile: dagli orologi agli occhiali

Tra gli accessori digitali più popolari n questo momento ci sono sicuramente i wearable, ovvero la tecnologia indossabile in via diretta sul nostro corpo: dispositivi come gli smartwatch, collegati tramite Internet mobile e in grado di offrire una varietà di funzioni: telefonate, notifiche, appuntamenti, monitoraggio dei propri valori fisici, il tutto a portata di polso.

Ma indossabili sono anche i Google Glass, gli occhiali studiati dal colosso di Mountain View in grado di sfruttare le lenti per fornire una varietà di informazioni o fotografare ciò che si vede. Dopo una sperimentazione un po’ travagliata (si parla, del resto, di tecnologie rivoluzionarie, che hanno bisogno di tempo per assestarsi e diventare veramente integrate con le nostre abitudini), i Glass sono ormai quasi pronti per il mercato di massa.

Della categoria fanno parte i diversi tipi di tessuti intelligenti, magari dotati di pannelli solari da indossare per ricaricare lo smartphone e così via. Tecnologia “a contatto”, insomma, in grado di entrare nelle nostre abitudini in ogni ora del giorno.

Gli accessori digitali per il wellness

Strettamente correlata alla tecnologia indossabile è quella applicata al wellness, al fitness e alla cura di sé. Largo quindi a smart bands portate al polso che permettono di rilevare tutti i parametri vitali (dai battiti cardiaci alle calorie consumate, passando per la qualità del proprio sonno e i chilometri percorsi durante la giornata), come Jawbone Up 24 e Fitbit Charge HR, ma anche a bilance intelligenti capaci di comunicare all’utente molto più del suo peso.

Gli accessori per il wellness sono, da un certo punto di vista, l’evoluzione dei vecchi cardiofrequenzimetri, ma si stanno trasformando a poco a poco in compagni inseparabili per ogni attività sportiva, prendendosi cura di noi e segnalandoci i comportamenti errati, allo stesso tempo incoraggiando le routine più virtuose (come effettuare un certo numero di passi ogni giorno).

Wind, in particolare, si sta imponendo come un precursore nella vendita degli accessori Smart: i negozi del brand Digital Home & Life sono infatti i primi in Europa dedicati ai device di nuova generazione. Come ha rilevato qualche mese fa l’ad Maximo Ibarra, «L’Internet delle cose non è più futuristico, siamo entrati nel vivo e l’esigenza di oggetti digitali non è più di nicchia ma va verso la massificazione».

Wind è dunque la prima azienda in Italia di tlc a offrire tech-devices in-store e nello shop online; inoltre nei suoi negozi è presente uno spazio interamente dedicato alla nuova gamma di accessori tecnologici in un ambiente accogliente ed innovativo, dove l’esperienza, da virtuale, diventa reale. Negli store i clienti possono quindi interagire con i nuovi prodotti, provando di persona le loro funzionalità in un’atmosfera dove l’esperienza sensoriale viene esaltata grazie ai giochi cromatici di luci, immagini e suoni.
Confronta le offerte Wind

Nuovi accessori per il relax

Quando non si chiede altro che un po’ di relax, gli accessori digitali per giocare o ascoltare musica ovunque ci si trovi non mancano di certo: mini-altoparlanti Bluetooth dalla sorprendente qualità del suono che pesano pochi grammi e possono essere trasportati in tasca, cuffie polifunzionali per ascoltare le proprie playlist preferite ed effettuare chiamate e, per quanto riguarda il gaming, console mobili ma anche interfacce innovative come l’Oculus Rift, lo schermo da indossare sul viso per la realtà aumentata.

Smart home e accessori che cambiano la vita in casa

L’ultima frontiera, e una delle più interessanti, è quella della domotica, cioè la “casa digitale” pronta a connettersi con la Rete per offrire funzionalità esclusive ai suoi inquilini. Tutti, ormai, vi facciamo riferimento, almeno in una certa misura; il wireless in ogni stanza è realtà per gran parte degli italiani e le smart TV che ci propongono cataloghi di film e serie TV via Internet sono sempre più diffuse, ma gli accessori smart home possono fare molto di più.

Ad esempio, gestire con un click tutti i punti luminosi LED tramite smartphone, in modo da risparmiare accendendoli solo quando serve e scegliere l’illuminazione perfetta secondo le proprie preferenze, magari con l’attivazione automatica quando il GPS dei nostri dispositivi portatili segnala che siamo arrivati in casa; ancora, sorvegliare l’appartamento con telecamere portatili ad alta definizione visualizzabili in qualsiasi luogo, o ancora regolare la temperatura e il riscaldamento in remoto.

Perfino le vecchie lavatrici e i frigoriferi stanno diventando smart: alcuni modelli di frigo già oggi permettono di segnalare la scadenza dei prodotti contenuti all’interno. Il tutto senza dimenticare funzioni più “classiche” come gli altoparlanti wireless che seguono i nostri spostamenti trasmettendo musica in tutte le stanze.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: