Abi, ad aprile scendono i prestiti a famiglie e imprese

Secondo l’ultimo rapporto mensile dell’Abi, ad aprile 2014 l’ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche è stato pari a 1.848 miliardi di euro, una cifra che supera nettamente l’ammontare complessivo della raccolta da clientela, che è stata pari ai 1.726,5 miliardi di euro. I numeri dell’Abi evidenziano anche come la crisi economica abbia aumentato la rischiosità dei prestiti, con un aumento delle sofferenze lorde, che a marzo 2014 sono stati pari a 164,6 mld, mentre a febbraio erano di 162 mld.

prestiti in calo, depositi in aumento
Scendono i prestiti mentre aumentano i deposito, informa l'Abi
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Per quanto riguarda i prestiti, secondo l’ultimo rapporto dell’Abi i finanziamenti a famiglie e imprese hanno registrato una flessione del 2,2% su base annua ad aprile 2014, mentre era -2,1% a marzo 2014 e -4,5% a novembre 2013.

Considerando il periodo tra l’inizio della crisi (fine 2017) ad oggi, i prestiti all’economia sono cresciuti, passando da 1.673 a 1.848 miliardi di euro, mentre i finanziamenti a famiglie e imprese sono passati da 1.279 a 1.426 miliardi di euro.

Nel nostro Paese scende ancora la raccolta a medio e lungo termine su base annua, ovvero tramite obbligazioni, con un -5,9% ad aprile 2014, registrando una flessione su base annua in valore assoluto di più di  31 miliardi di euro. Questo penalizza l’erogazione dei prestiti a medio e lungo termine. Intanto i depositi sono in aumento, con 13 mld di euro ad aprile 2014 rispetto all’anno precedente (su base annua, +1,1% contro +1,3% di marzo 2014).

Confronta Prestiti

Commenti Facebook: