Abbonamento La Repubblica gratis per i clienti PosteMobile

Se sei cliente PosteMobile, puoi accedere a tutti i contenuti del giornale La Repubblica gratis sul tuo tablet, smartphone e pc durante 3 mesi. Attivando il servizio entro il 18 Aprile, riceverai in omaggio i primi tre mesi di abbonamento per leggere “La Repubblica”, incluse le edizioni locali, gli allegati del quotidiano e l’edizione speciale “Repubblica Sera”. Al termine del periodo promozionale puoi disattivarlo senza penali. Scopri come avere l’abbonamento gratis a La Repubblica.

Confronta Tariffe PosteMobile

Se sei cliente PosteMobile puoi avere accesso ai contenuti del giornale La Repubblica gratis durante 3 mesi.

Come attivare la promozione La Repubblica

• visita la pagina dedicata ai clienti PosteMobile, clicca qui;

• inserisci il tuo numero di telefono e riceverai un SMS con il PIN che ti servirà per completare la procedura

• utilizza le credenziali che avrai appena creato e potrai accedere da Tablet all’App “R+” o da Smartphone all’App “Repubblica Mobile”. Puoi accedere anche dal tuo pc, tramite il sito quotidiano.repubblica.it

Quanto costa l’abbonamento dopo il periodo promozionale?

Con questa promozione, i primi tre mesi dall’attivazione dell’abbonamento sono gratuiti per i clienti PosteMobile che hanno eseguito la procedura sopra descritta.

Va ricordato che sono esclusi gli eventuali costi di navigazione, i quali saranno addebitati a seconda del profilo tariffario attivo sulla propria SIM.

Una volta finito il periodo promozionale, se non sarà disattivato, il costo del servizio è di 4,99€ a settimana.

Per disattivare l’abbonamento, devi chiamare il Servizio Assistenza Clienti de “La Repubblica” allo 06/62289879, oppure basta entrare nel proprio profilo utente su quotidiano.repubblica.it.

Non sei sicuro se PosteMobile è la compagnia che fa per te? Utilizza il nostro comparatore gratuito per mettere a confronto tutte le tariffe cellulari e trovare quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Cellulari

Commenti Facebook: