5 miliardi di abbonamenti telefonici: e le tariffe?

E’ stato presentato ieri al Mobile World Congress di Barcelona il rapporto della ITU (International Telecommunication Union): il dato che emerge è impressionante.

Al mondo ci sono oltre 5 miliardi di abbonamenti telefonici mobili: il confronto deve avvenire sul totale della popolazione che è pari a 6.8 miliardi.

La volontà di comunicare vocalmente o via messaggi è fondamentale per il mondo attuale. Ultimamente la crescita dell’utilizzo di internet in mobilità ha messo in crisi le reti ( nell’ultimo anno i navigatori mobili sono passati da 600 milioni a 1 miliardo). Ecco perchè è necessario affrontare tempi importanti quali investimenti e tariffe.

Infatti solamente pianificando costi e ricavi potremo avere delle tariffe (forse leggermente piu care) ma che permetteranno di sostenere gli investimenti per le reti di nuova generazione. Non tutti i Paesi hanno tariffe uguali come è stato dimostrato nel recente studio di SosTariffe sulle tariffe dati per navigare in mobilità. E’ quindi necessario che vi siano degli enti pubblici di garanzia preposti a verificare lo stato delle reti ed assicurare ai cittadini un futuro certo.

L’innovazione e lo sviluppo viaggiano a pari passo con la modalità di trasmettere le informazioni ma se manca l’infrastruttura adeguata tutto lo sforzo risulta vanificato.

esentato ieri al Mobile World Congress di Barcelona il rapporto della ITU (International Telecommunication Union): il dato che emerge è impressionante.

Al mondo ci sono oltre 5 miliardi di abbonamenti telefonici mobili: il confronto deve avvenire sul totale della popolazione che è pari a 6.8 miliardi.

La volontà di comunicare vocalmente o via messaggi è fondamentale per il mondo attuale. Ultimamente la crescita dell’utilizzo di internet in mobilità ha messo in crisi le reti ( nell’ultimo anno i navigatori mobili sono passati da 600 milioni a 1 miliardo). Ecco perchè è necessario affrontare tempi importanti quali investimenti e tariffe.

Infatti solamente pianificando costi e ricavi potremo avere delle tariffe (forse leggermente piu care) ma che permetteranno di sostenere gli investimenti per le reti di nuova generazione. Non tutti i Paesi hanno tariffe uguali come è stato dimostrato nel recente studio di SosTariffe sulle tariffe dati per navigare in mobilità. E’ quindi necessario che vi siano degli enti pubblici di garanzia preposti a verificare lo stato delle reti ed assicurare ai cittadini un futuro certo.

L’innovazione e lo sviluppo viaggiano a pari passo con la modalità di trasmettere le informazioni ma se manca l’infrastruttura adeguata tutto lo sforzo risulta vanificato.

Commenti Facebook: