A gennaio mutui cresciuti del 22,6% rispetto a gennaio 2014

Continua il periodo positivo per il mercato dei mutui. Secondo l’analisi periodica condotta dal Barometro Crif, nello scorso gennaio le domande di mutui da parte delle famiglie italiane hanno registrato un incremento del 22,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. I dati sono stati elaborati sulla base delle informazioni raccolte da Eurisc, il Sistema di Informazioni Creditizie di Crif.

Importo medio inferiore rispetto a gennaio 2014 ma in risalita da ottobre
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

L’importo medio del credito richiesto attraverso i mutui nel mese scorso si è attestato a 125 mila 918 euro, contro i 127 mila 167 euro di gennaio 2014.

Questa riduzione potrebbe essere spiegata con l’intenzione delle famiglie italiane di richiedere il finanziamento per una somma minore rispetto al costo totale dell’investimento, in modo da ottenere delle rate più basse.

Tuttavia, dallo scorso ottobre sembra essersi arrestata la discesa a favore di una sensibile risalita. I mutui di durata superiore ai 15 anni rappresentano il 69,4% del totale.
Confronta le migliori offerte di mutuo
Il direttore Sales & Marketing di Crif Simone Capecchi, in merito a questi risultati ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Per rispondere a una domanda di mutui che si è progressivamente irrobustita dopo il picco negativo coinciso con il biennio 2011-2012, negli ultimi mesi le aziende di credito hanno mostrato un’offerta più dinamica, anche grazie alla liquidità di cui oggi possono disporre. Al contempo, però, livelli di rischiosità che permangono elevati a partire dal giugno 2012, seppur in lieve contrazione nell’ultima rilevazione effettuata da Crif, continuano a determinare un’offerta inevitabilmente selettiva”.

Commenti Facebook: