6 modi per conservare la biodiversità risparmiando

Come tutelare l’ambiente e le specie animali cambiando abitudini di vita? Spesso basta un piccolo gesto, una goccia nel mare per salvare la Terra. In questa semplice Guida, trovate 6 modi per conservare la biodiversità risparmiando, strategie che messe in atto ogni giorno, possono fare davvero la differenza.

Come cambiare abitudini di vita per tutelare l'Ambiente

Chi ha avuto la fortuna di girare il Mondo lo sa: le risorse del pianeta Terra di stanno esaurendo. L’acqua e il cibo vengono spesso sprecati senza pensare che una piccola azione, unita a tante altre, può contribuire a tutelare le specie naturali, animali e quanto di più essenziale per la vita (basti pensare all’inquinamento dell’aria, delle risorse idriche etc etc…). Quali sono i comportamenti più dannosi e come cambiare abitudini di vita? Ecco 6 modi per conservare la biodiversità risparmiando.

10 modi per conservare la biodiversità risparmiando

Pochi giorni fa, precisamente il 22 maggio 2016, è stata celebrata la Giornata Mondiale della Biodiversità, un appuntamento che si rinnova ogni anno per discutere delle migliori strategie di salvaguardia del Pianeta. Quest’anno il tema è stato la “biodiversità integrata, fondamento e condizione di vita delle persone”. In questa occasione i relatori dell’evento hanno sottolineato come la vita di ben 600 milioni di persone, dipenda essenzialmente dalla tutela delle specie animali e vegetali.

Per contribuire alla salute della Terra, prova anche tu a seguire i 6 modi per conservare la biodiversità risparmiando. 
Scopri GDF Suez Energie

1. Tutela le risorse idriche

L’acqua è una risorsa essenziale per il Pianeta, e non solo l’Africa, ma anche per molte Nazioni nonché isole del Mondo iniziano a soffrirne la carenza, data dalla siccità o dal prossimo esaurimento per altri motivi. Ben poco possono fare i bacini artificiali: il vero oro blu è insostituibile per la vita e lo sviluppo delle specie. Quali sono le buone pratiche da adottare per risparmiare acqua e pagare meno anche la bolletta?

Eccole elencate:

  • Controllate sempre che i rubinetti di casa siano ben chiusi e che non ci siano perdite;
  • preferite la doccia alla vasca perché comporta meno spreco d’acqua;
  • utilizzate l’acqua di cottura anche per lavare i piatti (oltre ad essere una buona pratica di risparmio è anche un ottimo sgrassatore);
  • innaffiate le piante solo quando ce n’è bisogno. Solo d’estate, quando fa molto caldo è necessario rinfrescarle ogni giorno.

2. Slow Transports & Slow Tourism

Per rispettare l’ambiente restando in salute, non c’è niente di meglio che utilizzare la bicicletta o sostituire la vecchia auto con una vettura elettrica o ibrida (chi utilizza auto di vecchia generazione deve scegliere le Euro 6. Puoi confrontare le offerte Rc auto con il comparatore assicurazioni di SosTariffe.it). In questo modo la tutela del Pianeta è garantita: si tratta infatti di soluzioni a zero emissioni di CO2. Allo stesso modo, quando si tratta di partire, perché non cercare strutture che rientrano nei circuiti dello Slow Tourism?

Lo Slow Tourism nasce dal concept di una vacanza interamente a contatto della natura e nel rispetto della natura. Si tratta di un modo di viaggiare che presuppone il consumo responsabile delle risorse locali e la loro conoscenza approfondita: un modo di fare turismo davvero eco-sostenibile, che si interessa delle comunità, delle tradizioni e del cibo a chilometro zero, senza bisogno di alloggiare necessariamente in un resort 5 stelle.

Le strutture del circuito Slow Tourism sono spesso agriturismi e piccoli bed&breakfast situati in luoghi poco pubblicizzati e conosciuti dalla massa, ma ricchi di folklore e attrazioni naturali.
Confronta assicurazioni viaggi

3. Pianta un albero per conservare la biodiversità

6 modi per conservare la biodiversità
Le foreste sono il respiro della terra, regalano aria pulita ma anche bellissimi paesaggi. Perché dunque non adottare un albero? Potrà essere piantato per aiutare il rimboschimento di aree che hanno subito incendi o tagli indiscriminati. Chi dona un nuovo albero alla Terra attraverso le start up impegnate in questa impresa (basta cercarle sul web con una breve ricerca) potrà seguirne la crescita in tempo reale grazie al sistema GPS.

4. Riuso, riciclo e compostaggio

Tra i 6 modi per conservare la biodiversità non potevano mancare il riuso e il riciclo. La società del consumo genera spese incredibili e grandi danni per l’ambiente derivanti dalle pratiche usa e getta: per rimediare si inizia dal rispetto della raccolta differenziata e si arriva alla scelta del packaging compostabile dei prodotti. Qualche esempio? Per evitare di buttare troppa plastica basta acquistare prodotti concentrati o imballati in modo ecologico, riconoscibili dall’Ecolabel (etichetta di certificazione). Lo spreco di carta invece può essere aggirato recandosi nei centri di raccolta e riciclo.

5. Controlla l’INCI dei prodotti

Come tutelare la Terra senza inquinare? Semplice. Scegliendo detergenti e prodotti di bellezza con INCI “verde”. Ogni prodotto in commercio deve riportare l’elenco delle sue componenti: se tra i primi ingredienti ci sono elementi naturali, spesso riconoscibili perché scritti in latino, ci si trova di fronte ad un prodotto abbastanza ecologico. In più, c’è sempre l’Ecolabel, l’etichetta che certifica la biodegradabilità e la sostenibilità del detergente.

6. Mangia in modo consapevole

E’ l’ultimo dei 6 modi per conservare la biodiversità. Non tutti sanno che le specie ittiche più utilizzate in cucina (spesso le più economiche) sono quelle che rischiano di più l’estinzione, come il tonno e l’orata ad esempio. Mangiare in modo consapevole dunque, significa variare la propria alimentazione scegliendo pesci che non subiscono la pesca intensiva. Il consumo massivo di carne infine, comporta grandi spese per la famiglia e impatti negativi per l’ambiente (si pensi all’utilizzo di pesticidi e allo spreco d’acqua). Meglio limitarla e sostituirla talvolta con i legumi, che contengono proteine di origine vegetale non nocive.

Commenti Facebook: