5 migliori smartphone 2016

In attesa di sapere come sarà il nuovo iPhone 7 di Apple, sicuramente uno dei prodotti più attesi, la concorrenza ha già mostrato i muscoli e in questa prima metà dell’anno abbiamo degli ottimi smartphone, con caratteristiche all’avanguardia e design di altissimo livello. Nonostante le novità sul mercato siano sempre meno e sia sempre più difficile sorprendere, i nuovi top di gamma restano comunque interessanti e possiedono delle peculiarità davvero ottime.

Vediamo quali sono i 5 top di gamma più importanti annunciati quest'anno

Ma quali sono i 5 migliori smartphone 2016? Quali sono le caratteristiche che contraddistinguono questi prodotti e che cosa offrono? Vediamoli da vicino, citandoli non per ordine di importanza (ogni dispositivo, infatti, ha una propria “anima” e delle caratteristiche adatte ad una certa tipologia d’utenza).

Samsung Galaxy S7 Edge

Tra i due S7 di Samsung teniamo in considerazione la versione Edge, senza dubbio più particolare, grazie all’ottimo display Super AMOLED curvo su entrambi i lati da 5,5 pollici con risoluzione QHD. Il nuovo top di gamma di casa Samsung ha ottenuto numerosi riconoscimenti, non solo per lo schermo, ma anche per la fotocamera principale da 12 Megapixel con LED flash, in grado di catturare video in 4K.

galaxy-s7-edge-galaxy-s7-11

Tra le altre specifiche di questo terminale, citiamo la certificazione IP68 (resistente alla polvere e all’acqua), la memoria da 32 o 64 GB espandibile (fino a 200 GB), 4 GB di RAM, un processore octa-core e una batteria da 3600 mAh (grazie alla ricarica rapida si arriva al 60% di capacità in soli 30 minuti di carica). Il sistema operativo è Android 6.0 Marshmallow, con interfaccia utente TouchWiz.

Il Samsung Galaxy S7, in particolare la variante Edge, senza dubbio uno dei migliori prodotti attualmente in commercio e, secondo numerosi test e siti di settore, lo smartphone con il miglior display e la miglior fotocamera in assoluto.

LG G5

Quando mi occupo di questo smartphone il primo aggettivo che mi viene in mente è originale, una caratteristica davvero difficile da trovare nei cellulari di oggi, sempre più simili in tutto e per tutto. Ad un livello superficiale anche l’LG G5 sembra esteticamente simile a tutti gli altri (un unibody in metallo), ma in realtà nasconde un design modulare: la parte inferiore può essere letteralmente “sfilata” per collegare moduli aggiuntivi (acquistabili a parte), come ad esempio una batteria maggiorata e un supporto più ergonomico per sfruttare al meglio la fotocamera.

Screenshot-100

Proprio la fotocamera è la seconda principale particolarità di questo terminale: è un doppio modulo (uno da 16 Megapixel standard e uno da 8 Megapixel con grandangolo da 135 gradi) di ottima qualità. E’ provvisto, inoltre, di LED flash e di videorecording in 4K.

Tra le altre specifiche, citiamo lo schermo QHD da 5,3 pollici di tipo IPS Quantum, un ampio ventaglio connettività ( tra cui anche gli infrarossi, il DLNA e l’NFC), una memoria da 32 GB espandibile (fino a 2 TB), RAM da 4 GB, processore octa-core e sistema operativo Android 6.0 Marshmallow. La batteria è da 2800 mAh ed è rimovibile (anche in questo caso abbiamo il quick charge: si arriva all’83% in mezz’ora di carica). Da segnalare la presenza di una funzione non sempre disponibile su un top di gamma, sicuramente non importante per tutti ma essenziale per molti utenti: la radio FM (anche se, secondo recenti indiscrezioni, anche la gamma S7 di Samsung dovrebbe veder “sbloccata” la radio con un aggiornamento).

Scopri tariffe con smartphone incluso

Huawei P9

Il top di gamma del colosso cinese ha avuto un’eco mediatica come mai in precedenza per un prodotto di questa azienda in costante crescita: il punto di forza di questo terminale è senza dubbio la doppia fotocamera, sviluppata in collaborazione con Leica, noto brand leader nel settore della fotografia. Un sensore è RGB mentre il secondo è in bianco e nero: un connubio che permette di avere maggiore dettaglio e qualità, oltre che un ampio spazio di libertà per modifiche e personalizzazioni, grazie anche all’ottimo comparto software presente sul telefono. Purtroppo la registrazione video non arriva al 4K ma consente ottimi Full HD fino a 60fps.

Huawei-P9-smartphone-with-dual-camera-Leica-lens-system

Tra le altre caratteristiche principali del Huawei P9, che lo rendono uno dei 5 migliori smartphone 2016, l’ottimo design unibody in alluminio aerospaziale, il display IPS-NEO Full HD da 5,2 pollici, il processore Kirin 955 a 64 bit octa-core, la RAM da 3 GB (4 GB nella variante con 64 GB) e una memoria da 32 o 64 GB, espandibile. Il sistema operativo è sempre Android Marshmallow, personalizzato profondamente grazie all’interfaccia utente proprietaria EMUI 4.1 di Huawei. La batteria è da 3000 mAh (dovrebbe supportare la ricarica rapida).

HTC 10

Nonostante la società taiwanese non sia in buone acque già da qualche tempo, l’HTC 10 annunciato recentemente è senza dubbio uno dei prodotti più interessanti mai realizzati dall’azienda. Scocca unibody, display IPS da 5,2 con risoluzione QHD e una fotocamera da 12 Megapixel (a “ultrapixel”) con autofocus a laser considerata da DxOMark una delle migliori sul mercato. Altro fiore all’occhiello di questo prodotto è la qualità audio, sia dagli altoparlanti BoomSound Hi-fi Edition, sia dal supporto a 24-bit ad alta risoluzione.

HTC10-slvr-gry-hero

Tra le altre specifiche importanti dell’HTC 10, il processore quad-core Qualcomm Snapdragon 820, la RAM da 4 GB e una memoria da 32 o 64 GB, espandibile (fino a 200 GB). La batteria da 3000 mAh si ricarica rapidamente grazie al supporto quick charge (50% di ricarica in 30 minuti). Il sistema operativo è Android Marshmallow, sempre più “puro” rispetto alla personalizzazione dell’interfaccia HTC Sense.

iPhone SE

Ho cominciato questo articolo citando Apple e in particolare l’iPhone 7, che dovrebbe arrivare sul mercato verso l’autunno di quest’anno. Ma il colosso di Cupertino ha deciso dopo anni di rinnovare la propria gamma smartphone aggiornando il dispositivo da 4 pollici, per venire incontro alle esigenze degli utenti che non vogliono arrendersi alle dimensioni extra degli attuali top di gamma.

L’iPhone SE è un ottimo compromesso: si tratta, in pratica, di un 6S nelle dimensioni di un 5S, con potente processore A9 di ultima generazione, RAM da 2 GB, fotocamera da 12 Megapixel con dual LED flash e videorecording in 4K, batteria da 1624 mAh dalla buona autonomia e display Retina da 4 pollici con una risoluzione di 1136 x 640 pixel. Il prezzo negli USA è molto interessante (meno di 400 dollari) mentre nel nostro paese e nel resto d’Europa la cifra è davvero elevata, soprattutto tenendo conto che la memoria base, non espandibile, è di soli 16 GB (la variante da 64 GB è obbiettivamente molto cara). Più interessanti, invece, le tariffe con iPhone incluso proposte dalle compagnie telefoniche, come potrete scoprire cliccando sul pulsante verde qui in basso.

Scopri tariffe con iPhone incluso

Proprio per questi e per altri motivi non tutti sono del parere che il nuovo smartphone compatto di Apple sia da considerare un dispositivo di fascia alta rispetto ai competitors. Tuttavia l’iPhone SE è l’unica alternativa sul mercato per chi cerca un top di gamma del 2016 sotto i 5 pollici (verso la fine dello scorso anno è uscito anche il Sony Xperia Z5 Compact, con display da 4,6 pollici, altro top da tenere in considerazione se volete un prodotto compatto ma di fascia alta).

gsmarena_007

Alcune specifiche non sono assolutamente all’altezza degli altri prodotti (pensiamo ad esempio alla qualità dello schermo o alla batteria non eccezionale, o ancora alla memoria davvero insufficiente nella variante da 16 GB), ma prestazioni, fotocamera e ottimizzazione del sistema (iOS) con l’hardware raccontano tutta un’altra storia, come testimoniano i numerosi test e benchmark.

Vedremo se nella seconda metà dell’anno altre aziende decideranno di seguire Apple su questa via e produrranno smartphone più compatti, senza rinunciare però alla potenza e alla qualità.

Abbiamo visto, quindi, quali sono i 5 migliori smartphone 2016, ossia i top di gamma annunciati quest’anno e già disponibili sul mercato. Molte caratteristiche sono comuni ormai a tutti i prodotti (come ad esempio il sensore di impronte digitali, il supporto per le reti 4G LTE o l’alta qualità di display e fotocamere) ma ognuno di essi ha delle proprie peculiarità che lo rendono un po’ più particolare, differente e adatto ad un utente piuttosto che ad un altro. Ovviamente l’anno non si è ancora concluso, quindi è probabile che verranno presentati dispositivi ancora più interessanti e originali: se vi saranno delle novità degne di nota vi terremo informati come sempre.

Inoltre non abbiamo tenuto conto di marchi meno conosciuti nei nostri mercati ma sempre più presenti, come Xiaomi (e il suo ottimo Mi5), Lenovo, etc…, dalle caratteristiche di altissimo livello e prezzi davvero interessanti, a cui probabilmente dedicheremo uno spazio a parte nelle prossime settimane.

E voi, quale smartphone preferite? Qual è il miglior smartphone 2016 secondo voi? Fatecelo sapere lasciandoci un commento qui sotto!

Commenti Facebook: