5 errori da evitare su Facebook

Facebook può ben rappresentare un utile strumento di socializzazione e di gestione dei propri contatti professionali. Tuttavia, può altresì rappresentare una vera e propria miniera di pericoli, se il social network più noto del mondo non viene accuratamente amministrato dall’utente. Ecco una serie di errori piuttosto comuni, che sarebbe bene evitare.

Qualche buona regola di utilizzo del social network
Qualche buona regola di utilizzo del social network

Troppe informazioni personali?

Molti utenti indicano pubblicamente un ampio numero di informazioni personali. Informazioni che possono ben rappresentare il naturale completamento del proprio profilo ma che, in alcuni casi, possono anche rappresentare una ghiotta opportunità per i male intenzionati che desiderano sottrarre le identità. Meglio dunque limitarsi alle informazioni basilari, estendendo il proprio profilo solo agli “amici” o agli “amici degli amici”.

Confronta tariffe Internet mobile

Forma pubblica: conviene veramente?

Sulla base di quanto sopra, è altresì bene ricordare che non sempre è conveniente non avere filtri di comunicazione. Raccontarsi in forma pubblica può essere un buon modo per conoscere nuove persone e farsi conoscere anche ai non amici, ma rappresenta un semplice modo per poter fornire ai male intenzionati delle informazioni personali, foto, video e dati che sarebbe invece bene riservare a persone fidate.

La vostra password è davvero sicura?

Memorizzare tante password diverse può essere difficile e complicato, ma utilizzare una password che potrebbe permettere un fin troppo facile accesso al vostro profilo digitale è più pericoloso. Meglio scegliere una password efficace, che combini caratteri numerici con le lettere dell’alfabeto.

Conviene condividere la propria posizione?

Sono tanti gli utenti che desiderano condividere la propria posizione nelle occasioni di svago o di professione attraverso una connessione Internet mobile, e non solo: una gita fuori città o una visita a un lontano cliente possono indicare quando non siete in casa. Meglio dunque limitare la visibilità degli spostamenti alle sole persone delle quali vi fidate ciecamente, ed evitare di corrispondere troppa fiducia in forma pubblica.

Quanti amici avete?

Ultimo consiglio, sempre più sottovalutato, è la necessità di accettare amicizie solo da persone che conoscete. I profilifake”, sorti solamente per cercare di sottrarre informazioni, sono molto più comuni di quanto possiate pensare, e si presentano in maniera tale dal poter attirare con empatia le nuove amicizie. Massima attenzione, dunque, all’accettazione di richieste da sconosciuti…

Commenti Facebook: