3 Italia continua a crescere nel primo semestre 2015

3 Italia si presenta all’appuntamento con Wind indossando il vestito migliore. Mentre è stata annunciata da poche settimane la joint venture con la controllata di Vimpelcom per la nascita del maggior operatore mobile italiano, infatti, sono tutti segni più quelli davanti ai numeri della società guidata da Vincenzo Novari e relativi al primo semestre del 2015. 3 è infatti l’unico operatore mobile italiano che fa registrare ricavi da servizi in aumento anche in questo lasso di tempo.

3 Italia continua a crescere nel primo semestre 2015

I numeri di un successo in controtendenza

La crescita da servizi, rispetto al primo semestre dell’anno scorso, è stata del 7%, con un aumento a 710 milioni di euro, mentre per i ricavi complessivi il valore è del +8%, a 881 milioni di euro. Per la precisione, il 74% dei ricavi da servizi deriva dal consolidamento della base clienti con contratto, al 51% del totale lo scorso 30 giugno. La quota di mercato è ora salita all’11,8%, con 10,2 milioni di clienti (+2% rispetto al 31 dicembre del 2014, +4% al 30 giugno).

Osservando ancora i numeri forniti da 3 Italia, che ha anche mantenuto la leadership della Mobile Number Portability, si nota come l’operatore sia l’unico in Italia ad aver fatto registrare un saldo positivo nelle attivazioni nette, pari a 160.000 unità circa. Per fare un confronto basti pensare che il migliore dei concorrenti, tutti in diminuzione, ha segnalato un saldo negativo di oltre 220.000 attivazioni. In totale, il numero di SIM perso sul mercato italiano è pari a 1 milione.

Tra le altre cifre, il miglioramento dell’EBITDA del 36%, a 98 milioni di euro, con una crescita dell’EBIT del 155%, a 39 milioni di euro. Buone notizie anche per quanto riguarda la copertura 4G LTE, estesa ormai al 50% della popolazione, cioè un migliaio di comuni, mentre la rete HSPA+ a 42 Mega riguarda l’89% degli italiani. In totale la rete internet veloce di 3 Italia è a disposizione del 97% della popolazione, e passi avanti sono stati fatti anche per le performance indoor, con l’estensione della copertura a 900 MHz al 60% della popolazione.

ALL-IN e abbonamenti FREE sugli scudi

Motivo di questo successo in controtendenza con i movimenti del mercato? Sicuramente è forte il contributo dovuto all’ampliamento da parte di Tre della gamma dell’offerta ALL-IN Ricaricabile e, per quanto riguarda gli abbonamenti, il nuovo piano FREE, che permette agli utenti di cambiare dopo 15 mesi lo smartphone con uno più nuovo senza costi aggiuntivi, invece di mantenerlo obbligatoriamente per 30 mesi come accadeva prima.
Attiva ALL-IN ONE »
Ovviamente soddisfatto l’amministratore delegato di 3 Italia, Vincenzo Novari. «Anche nel primo semestre di quest’anno 3 Italia si conferma l’unico operatore mobile del mercato italiano in grado di crescere sui parametri chiave dell’attività caratteristica del business. L’aumento dei clienti, dei ricavi da servizi e dell’Ebitda, così come la conferma della leadership nella mobile number portability e nell’Internet mobile, dimostrano ancora una volta la validità della strategia di 3 Italia basata sull’innovazione e sul value-for money, cioè sulla massima valorizzazione della spesa dei consumatori».

I router Wi-Fi crescono del 30%

Gli ottimi risultati di 3 Italia riguardano anche i dispositivi che è possibile acquistare con le offerte dell’operatore. Oltre al +12% degli smartphone e a +6% del tablet, cifre di lusso anche per i router Wi-Fi, +30%; parte del merito è sicuramente dovuto anche al lancio, lo scorso marzo, dell’innovativo PocketCube.

Si tratta di un Wi-Fi portatile che supporta la rete 4G LTE, con la base che funziona sia da amplificatore della copertura del segnale che caricabatterie e la possibilità di collegarsi fino a 5 dispositivi contemporaneamente, ideale in abbinamento alle nuove offerte Web Night&Day (per 20 euro al mese, con 29 euro di anticipo, 30 GB di traffico Internet 4G LTE più tutta la notte senza limiti) e Web Night (con anticipo di 29 euro e canone di 15 euro al mese, 8 GB 4G LTE di traffico Internet e la notte senza limiti).